Associazione
Cattolici Genovesi

 



















Indice generale
del sito




Collegamenti
a siti consigliati




Home


Mail

 
 
   

 
Christus Vincit


Cattolici Genovesi

Cercare la Verità - Conoscere la Verità - Difendere la Verità


 

Questo sito Internet dal titolo si può rilevare l'intento di affermare nel campo della comunicazione una voce cattolica chiara e forte su ogni argomento che quotidianamente si presenta.
Molti sono i temi che intendiamo affrontare con semplicità e chiarezza in modo da essere compresi da tutti coloro che intendono abitualmente avere contatti.
Noi ci rivolgiamo a tutti e speriamo di fare di questo sito non solo un modo per trasmettere informazioni, idee ma, desideriamo che coloro che troveranno il nostro modo di affrontare gli argomenti di loro gradimento ci facciano conoscere le loro opinioni, ci inviino se credono materiale che in ogni caso verrà esaminato e se ne terrà conto successivamente. Anche per coloro che volessero farci una critica, speriamo garbata, sempre nell'ambito delle nostre possibilità cercheremo di rispondere in qualche modo.
La nostra aspettativa è quella di creare le premesse per favorire la crescita di un punto di riferimento, dando non solo a chi collabora di far conoscere le proprie idee ma anche ad altri a partecipare alla formazione di un centro di opinione. La vastità degli argomenti affrontati ci permettono di dare un'idea precisa della nostra visione delle cose che è e che deve essere sempre cattolica.
Non abbiamo la pretesa di far la predica a nessuno, né pretendiamo di giudicare gli altri migliori o peggiori di noi, la cosa non ci interessa, ma sulle idee, sui comportamenti esprimiamo sempre la nostra valutazione.
Spesse volte nel dire la verità forse qualcuno può esserne dispiaciuto, non è nostra intenzione offendere nessuno, ma ciò che riteniamo giusto non deve essere taciuto.
Chi siamo ? Siamo cattolici senza nessun aggettivo. Le tante classificazioni di cattolici molte volte sono riduttive, spesso devianti ed a volte sicuramente errate, per questo le rifiutiamo.
Apprezziamo i progressi della scienza e della tecnica ma riteniamo che il mondo presente non sia dominato esattamente da una visione cristiana; anzi, dall'esatto contrario. Molte delle cose che ci vengono gabellate come progresso, diritti umani o diritti di libertà siano esattamente il contrario; regresso, licenza e schiavitù. Chi avrà pazienza di seguirci capirà presto a cosa ci stiamo riferendo.
Un'ultima cosa, vogliamo ancora dire, in quanto cattolici noi non abbiamo né complessi di colpa per la storia passata né riteniamo di dover ricorrere ad altre istituzioni civili o religiose per poter essere cattolici. Ricerchiamo la verità ma, i fondamenti li conosciamo già con certezza senza bisogno di rivolgere la nostra attenzione altrove. Siamo fedeli alla Santa Romana Chiesa perché crediamo a tutti i dogmi così come ci sono stati proposti, seguiamo i comandamenti ed i principi morali da sempre stabiliti.

Il sito si articola in vari comparti dove trovano opportuna collocazione i vari argomenti. Chiunque sia interessato a partecipare è invitato a contattare i responsabili dei vari settori.


COME VISITARE IL SITO
la cosa più spiacevole è perdere tempo e farlo perdere agli altri. Pertanto, il modo più veloce per vedere i contenuti è quello di esaminare per primo
L'INDICE GENERALE DEL SITO
Se troverete qualcosa di interessante, potrete poi entrare nei singoli settori.
Grazie per la scelta.
 

Rino Tartaglino           


 
 

___________________________________

(cultura)

Foglio per comunicazione ai soci
___________________________________
_____________________________________________________________


ULTIMI INSERIMENTI
- 1/5/2004
(cultura - scienza - fede)
LA PASSIONE DI CRISTO - Così come è avvenuta

_____________________________________________________________
- 31/10/2004
(Difesa della vita)
ARE THE DEAD REALLY DEPARTED WHEN WE REMOVE THEIR ORGANS ? - On a subject concerning the end of life, and that is particularly the matter of the removal of organs from corpses

_____________________________________________________________
- 31/12/2004
(Europa)
LA FINE DELL'UNIONE EUROPEA - L'ingresso della Turchia in Europa

_____________________________________________________________
- 7/1/2005
(Difesa della vita)
QUESTIONI MORTALI - L'attuale dibattito sulla morte cerebrale e il problema dei trapianti di R. BARCARO e P. BECCHI- Introduzione

_____________________________________________________________
- 20/5/2005
(Difesa della Vita)
I CATTOLICI SI ASTENGONO SUL VOTO DEL REFERENDUM - Volantino

____________________________________________
- 31/5/2005
(Progetto Europa)
L'EUROPA E LA GEOPOLITICA AMERICANA - Chi domina il blocco eurasiatico-africano domina il mondo

____________________________________________

- 30/9/2005
(Una voce)
TORNIAMO ALLA MESSA IN LATINO - A seguito della Messa in "zeneize" una lettera di Francesca Poluzzi

____________________________________________

- 15/4/2006
(Difesa della vita)
DONARE GLI ORGANI E MORTE CEREBRALE
Le cose da sapere di Carlo Barbieri
_____________________________________________

S. MESSA IN LATINO
(rito romano antico)

DOMENICHE E FESTE DI PRECETTO

ORE 9,30

CHIESA DI S. STEFANO
(sopra) Via XX Settembre - GENOVA - Tel. 010.58.71.83

ASS. UNA VOCE - GENOVA

___________________________________
_______________________________


- 30/1/2008
(vita)
WELBY E IL PENSIERO CATTOLICO
Condanna dell'eutanasia di Carlo Barbieri
___________________________________

- 30/1/2008
(vita)
WELBY: RIFIUTO DI CURE O EUTANASIA? (parte I)
Considerazioni giuridiche sul caso Welby del prof. Paolo Becchi
___________________________________


- 3/4/2008
(vita)
MORTE CEREBRALE E TRAPIANTO DI ORGANI
Libro del Prof. Paolo Becchi - recensione del Dott Carlo Barbieri
___________________________________

- 3/4/2008
(vita)
LA MORTE CEREBRALE E' LA FINE DELLA VITA?
relazione della Dott. Rosangela Barcaro
___________________________________

- 8/7/2008
(vita)
INFORMAZIONE
La disinformazione sui problemi dei trapianti può essere colmata da alcune letture - consigli del Dott Carlo Barbieri
___________________________________

- 20/11/2008
(vita)
Il nuovo regolamento sulle modalità per l'accertamento e la certificazione della morte. Primi rilievi critici.
del Prof. Paolo Becchi
___________________________________

- 1/10/2009
(vita)
La biopolitica non ammette la libertà di coscienza
Prof. Paolo Becchi
___________________________________
- 30/10/2009
(Archivio)
CATTOLICI GENOVESI - N° 2 novembre 2009

___________________________________

- 30/10/2009
(Incontro)
CATTOLICI GENOVESI - N° 2 novembre 2009

___________________________________

- 10/1/2012
(vita)

___________________________________

- 20/1/2012
(voce)

___________________________________

- 20/1/2012
(Politica - costume - società)

___________________________________

- 19/2/2012
(Cultura)

___________________________________

- 1/1/2013
(una voce)
___________________________________

- 7/1/2013
(vita)

___________________________________

- 7/1/2013
(voce)

___________________________________

- 17/3/2013
(Politica - costume - società)

___________________________________

- 17/5/2013
(voce)
___________________________________

      Foglio di comunicazione interna
www.cattolicigenovesi.org
I ricordi si interpretano come i sogni.

Leo Longanesi

_______________________________
SANTI E BEATI

Santa TERESA d'Avila Dottore della Chiesa – Festa 15 ottobre
Nata nel 1515, fu donna di eccezionali talenti di mente e di cuore. Fuggendo da casa, entrò a vent'anni nel Carmelo di Avila, in Spagna. Faticò prima di arrivare a quella che lei chiama la sua «conversione», a 39 anni. Ma l'incontro con alcuni direttori spirituali la lanciò a grandi passi verso la perfezione. Nel Carmelo concepì e attuò la riforma che prese il suo nome. Unì alla più alta contemplazione un'intensa attività come riformatrice dell'Ordine carmelitano. Dopo il monastero di San Giuseppe in Avila, con l'autorizzazione del generale dell'Ordine si dedicò ad altre fondazioni e poté estendere la riforma anche al ramo maschile. Fedele alla Chiesa, nello spirito del Concilio di Trento, contribuì al rinnovamento dell'intera comunità ecclesiale. Morì a Alba de Tormes (Salamanca) nel 1582. Beatificata nel 1614, venne canonizzata nel 1622. Paolo VI, nel 1970, la proclamò Dottore della Chiesa.
_______________________________
EDITORIALE
E’ POSSIBILE UN’ALTRA ECONOMIA?

L’economia basata sul libero mercato, senza barriere e con un’accentuata finanziarizzazione senza confini sta dimostrando tutti i suoi limiti. Noi stiamo andando verso una crisi a livello planetario che non ha precedenti. Gli economisti continuano a spiegare le cause della crisi indicando correzioni che devono compiere i singoli Stati ma sempre nell’ambito di questo modello economico. La crisi economica è cominciata con l’abbattimento di tutte le barriere commerciali che ha messo in competizioni economia in condizioni diverse. Paesi con bassi costi delle retribuzioni hanno sviluppato le loro produzioni rendendo troppo cari i nostri prodotti con la conseguenza della chiusura di fabbriche, di delocalizzazioni delle produzioni ed incremento della disoccupazione. A questa crisi reale si è sovrapposta la crisi finanziaria messa in atto dalla speculazione. Questo è possibile perché il potere di controllo sulle economie è in mano all’alta finanza che detta le regole, che sono le stesse che applicano gli strozzini. La speculazione fa manovre sui titoli dei Paesi indebitati rendendo proibitivi i prestiti, facendo alzare a piacimento lo spread. Con questi meccanismi creati appositamente si impone agli Stati con un alto indebitamento di recuperare la “fiducia” e poter emettere titoli a tassi di interesse più ridotti. La condizione è abbassare l’indebitamento facendo tutte quelle manovre di austerità che aumentano le condizioni di crisi. Si aumentano le Imposte, si riducono gli stipendi e le pensioni, si vendono i beni pubblici, ecc… Il risultato è una ridistribuzione delle ricchezze a livello mondiale. E nei vari Stati una concentrazione delle ricchezze presso un numero ridotto di individui. Il prof. Monti un giorno ha detto: “La crisi è una occasione per fare le riforme”. Per realizzare il Nuovo Ordine Mondiale quello voluto dalle logge che controllano la finanza e l’economia mondiale bisogna realizzare delle situazioni di crisi per poter imporre ai popoli questo impoverimento generale. Alla fine quando il disegno sarà completamente realizzato avremo che tutte le ricchezze saranno nelle mani di quei pochi signori che nasconderanno le loro ricchezze sotto sigle societarie a fronte di un popolo che non avrà alcuna proprietà e delle retribuzioni di pura sussistenza. In questa società il popolo verrà istruito in modo da pensare, credere e agire in sintonia col modello di società che si è realizzato. Noi stiamo lavorando per realizzare questo modello di società. La tirannia del Nuovo Ordine Mondiale (NOM). Il grosso problema che devono affrontare i fautori del NOM è quello di convincere la gente che l’unico mondo possibile è quello che abbiamo davanti ed ineluttabilmente dobbiamo adattarci. L’Ue come i governi dei singoli Stati con la loro politica contribuiscono a portare mattoni alla costruzione del NOM. Nei prossimi numeri vediamo di chiarire come sia possibile evitare questa deriva disastrosa. Un altro mondo economico è possibile. (continua).

Rino Tartaglino

_______________________________

ILLUSTRAZIONE: Chi gestisce enormi quantitativi di denaro, controlla l'economia mondiale. Coloro che gestiscono i flussi di denaro sono organizzati in logge ed hanno l'obiettivo di realizzare il NOM.
_______________________________
LA VITA E’ UN MIRACOLO

Ci sono due modi di concepire la vita: quello di pensare che nulla è miracolo e quello di pensare che tutto è miracolo.

(Albert Einstein)

Albert Einstein, forse il più grande genio del XX secolo, ebreo senza sinagoga, in tutta la sua vita manifestò fede e ringraziò Dio. Mi pare un bel dono da lui fatto al mondo il pensiero che ho trascritto. Non è un miracolo che dal niente, o dall’apparentemente niente, nasce e si sviluppa l’universo? E che dire di quando nasce la vita sulla terra e dal passare dal regno minerale, a quello vegetale, infine a quello animale? Ed ancora come non stupirsi quando al suo apice si giunge all’uomo e alla donna capaci di intelligenza, di spiritualità, persino di amore, un amore costante e disinteressato? Noi umani senza l’aria, senza l’acqua, senza la terra feconda non vivremmo. Se il sole fosse più vicino bruceremmo inesorabilmente, se fosse più lontano moriremmo per il gelo. Al meraviglioso progetto che ha realizzato il nostro ambiente nessuno ha partecipato. I viventi fruiscono e godono di ricchezze ed energie che trovano a loro disposizione. La scienza scopre e la tecnica realizza quanto già c’è. Nascosto ed evidente è un benefico Progettatore. Non c’è da stupirsi se Egli possa rivelarsi ai viventi e far sorgere in coloro che con Lui cooperano, la santità. Non c’è da stupirsi se il suo intervento, massimamente se invocato, produce riconciliazioni e guarigioni. (illustrazione: Bruegel: il Paradiso terrestre)

Renzo Mattei

_____________________________

13/10 - ALLUVIONE A GENOVA: Dalla notte tra giovedì e venerdì l'alluvione ha invaso negozi e scantinati lasciando una marea di acqua e fango per le strade. I privati si sono dati da fare per ripulire i loro locali invasi da acqua e fango. Senza essere sollecitati, molti giovani si sono offerti volontari per dare una mano a pulire i locali e le strade dal fango. Dopo tre giorni, le strade e le gallerie sono ancora impraticabili. Le autorità non sembrano ben organizzate per liberare le strade dal fango. Come sempre, quando succedono queste disgrazie, si cercano i colpevoli. L'allerta non è stata data per tempo, i lavori che dovevano mettere il Bisagno ed il Fereggiano in sicurezza non sono stati fatti. Ognuno degli accusati espone un alibi per giustificare il suo operato. Si ha notizia che alcuni funzionari addetti alla sicurezza hanno ricevuto a giugno dei bonus per aver ben operato. Le cifre vanno da seimila a 17 mila euro.
Una volta a Genova le alluvioni si alternavano ogni venti o trent'anni adesso, la precedente è di tre anni fa. La gente è veramente esasperata e dà la colpa alle autorità. Ogni volta che qualche politico si presenta viene contestato.(foto: volontari al lavoro in via Canevari a Genova)
_____________________________
13/10 - DISUGUAGLIANZA: Il governatore della Banca d'Italia, Ignazio Visco, in un suo intervento al Development commettee, ha dichiarato che in Europa la disuguaglianza è cresciuta a livelli senza precedenti.
Il governatore parla delle disuguaglianze come se fossero eventi caduti da cielo. Il modello economico liberista senza limiti porta alla concentrazione della ricchezza da una parte e ad un impoverimento per la gran massa della popolazione. Di queste disuguaglianze il sistema bancario è uno dei maggiori responsabili.

13/10 - MANOVRA: Il governo sarebbe intenzionato per la prossima legge di stabilità a varare una manovra da 23 miliardi, ai dirigenti verrebbero tagliati gli stipendi del 3%, liquidazione in busta paga e verrebbe introdotta l'autofatturazione dell'Iva che significa capovolgere l'obbligo di versare l'iva che verrebbe versata dall'acquirente invece che dal venditore.
Ma non erano 16 miliardi quelli previsti per la manovra? Con Renzi le certezze durano solo qualche giorno.

13/10 - RESPONSABILITA': Per il Tribunale di Milano gli errori del medico dovranno essere provati dal paziente. I giudici con questa sentenza capovolgono anni di giurisprudenza. Prima il paziente doveva solo dimostrare che aveva subito un danno ed il medico provare che aveva agito applicando i protocolli in maniera corretta dimostrando di non aver commesso errori.
Quasi sempre, sarà difficile che il paziente dimostri che il medico ha sbagliato. Spesso, il paziente se c'era, dormiva.
_______________________________

14/10 - DOCUMENTO E DICHIARAZIONE: Il relatore del Sinodo il cardinale ungherese Erdo (foto) ha letto la sua relazione che contiene tra le altre cose anche l'affermazione: "Gli omosessuali hanno doti e qualità da offrire alla comunità cristiana". L'ex sottosegretario della Cei, il vescovo di Mazara del Vallo, mons. Domenico Mogavero alla domanda: "I gay sono una risorsa per la Chiesa?" Risponde: "Gli omosessuali non sono né pervertiti che vanno guariti né individui da confinare ai margini della società e della Chiesa. La sensibilità pastorale deve esprimersi con l'accoglienza e la valorizzazione di ogni contributo".
I gay sono una risorsa per la Chiesa se smettono di fare gli omosessuali. Se un individuo vuol fare sesso con persona dello stesso sesso vuol dire che qualcosa nel suo cervello non funziona bene. Fino agli anni '80 l'omosessualità era iscritta tra le perversioni nei libri di psichiatria. Poi per ragioni ideologiche l'omosessualità è diventata semplicemente un diverso orientamento sessuale. Solo chi vuol fare carriera può credere al politicamente corretto. Noi crediamo alla scienza non inquinata dalle ideologie gnostico massoniche.
_ ______________________________
14/10 - TAGLI: Renzi, in visita allo stabilimento Tenaris di Bergamo, davanti ad una platea di industriali promette un taglio di tasse di 18 miliardi. Taglio dell'Irap per 6,5 miliardi e niente contributi per tre anni per chi assume personale a tempo indeterminato. Gli industriali hanno applaudito. Intanto apprendiamo che la pressione fiscale in Italia fino al 2018 rimarrà uguale a quella attuale.
Quando riduce le nostre tasse lo applaudiamo anche noi. Per adesso pagheremo di più.

14/10 - ALLUVIONI: Anche in altre parti del Nord si sono verificati allagamenti con notevoli danni. Il presidente Burlando nel trattare dell'alluvione a Genova ha ammesso che vi è stato un ritardo nel segnalare alla cittadinanza il pericolo di straripamento dei torrenti Fereggiano e Bisagno; ma, il problema è stato il modello matematico che non ha funzionato.
Insomma il modello matematico non ha coinciso con la realtà e così siamo finiti a bagno.
________________________________

15/10 - FIDUCIA: Con una delegazione cinesi sono stati firmati accordi commerciali per 8 miliardi. L'agenzia di rating Moody's promuove gli sforzi fatti dall'Italia per equilibrare la situazione economica; anche se non esprime ancora un cambio di valutazione. Dai dati che sono stati indicati per la prossima Legge di stabilità qualcuno ha mostrato il timore che possa essere bocciata da Bruxelles visto che non è previsto il pareggio di bilancio. In una intervista, il presidente uscente della Commissione Manuel Barroso ha detto: "L'Italia è stata vicino all'abisso ma di questo non si può incolpare la Merkel".
Se l'Europa fosse stato uno Stato unitario la crisi del debito non esisterebbe. La Banca centrale avrebbe dovuto fermare la speculazione acquistando tutti i titoli degli Stati europei messi sotto pressione annullando lo spread. Successivamente gli Stati europei con tempi congrui avrebbero dovuto rimborsare il loro debito a tassi di interessi ridotti. Di questa situazione sono responsabili i poteri economici internazionali alle cui dipendenze operano i banchieri tedeschi e di conseguenza la politica tedesca.
____________________________
15/10 - LUXURIA: Con gli auspici della consigliera-fidanzata Francesca Pascale, vera ninfa Egeria della situazione, Berlusconi incontra nella sua villa di Arcore, Vladimir Luxuria. L'ex primo ministro si dice pronto a sostenere il riconoscimento dei diritti delle unioni civili.
Brutta faccenda diventare vecchi, spesse volte si sbaglia fidanzata ed anche consigliera.

15/10 - FANGO: Beppe Grillo, reduce della manifestazione di Roma al Circo Massimo; arriva a Genova in motoretta vestito da viaggiatore con l'intento di spalare il fango dalle vie di Genova. Alcuni volontari già al lavoro dai giorni precedenti lo contestano: "Vieni a spalare con noi". A questo punto scoppia un battibecco tra Beppe Grillo e i volontari che dura qualche minuto. Poi Grillo sale sulla sua motoretta e se ne va.
Grillo voleva farsi solo un po' di pubblicità, i contestatori l'hanno capito.
____________________________
16/10 - EBOLA: Un paio di infermiere colpite dal virus, alcune decine di persone messe in quarantena per circoscrivere il contagio. Negli Usa vi è una vera psicosi per timore dello scoppio di una epidemia. Per la Casa Bianca la situazione è seria. Sono aumentati tutti i controlli negli areoporti per viaggiatori che vengono dall'Africa Occidentale. Anche in Europa le autorità sono in allarme. L'Italia ha stanziato 50 milioni per far fronte all'emergenza.
Ogni giorno sentiamo esaltare il potere della scienza umana che può fare tutto. Poi ad incrinare le nostre certezze arriva un virus sconosciuto della dimensione di millesimi di millimetro che mette in crisi intere popolazioni. Questo piccolo virus che ci porta a quei timori che si aggiravano nel Medio Evo serve a ricordarci che dobbiamo essere più umili e riconoscere i nostri limiti.

16/10 - ASEM: Oggi si apre a Milano il vertice Europa Asia (Asem). Alla riunione partecipano i rappresentanti di 50 Paesi che valgono la metà del Pil mondiale. Oltre a dibattere problemi economici vi sono anche problemi politici da risolvere come la vertenza tra la Russia e l'Ucraina. Inoltre, in Asia vi sono vertenze territoriali tra Cina con Vietnam e Filippine.
Alcuni problemi economici possono trovare soluzioni in questi vertici. I problemi territoriali hanno invece bisogno di molto tempo e nei vertici di solito, non trovano soluzione.
_____________________________________

16/10 - LEGGE DI STABILITA': Finalmente conosciamo per grandi linee i termini della Legge di stabilità che è stata illustrata ieri dal ministro Padoan e con il contributo del primo ministro Renzi. La manovra è di 36 miliardi; come si vede si è passati da 16 miliardi a 23 poi a 30 adesso a 36 già questo dimostra la poca chiarezza operativa di Renzi. Nella manovra vi sarebbero 18 miliardi di tasse in meno, una riduzione della spesa pubblica di 15 miliardi, una clausola di salvaguardia di 3,4 miliardi una specie di tesoretto se per caso vi fossero osservazioni dalla Ue. Sono confermati il bonus di 80 euro ai lavoratori dipendenti (9,5 miliardi), cui si aggiungono 500 milioni per le famiglie numerose. Possibilità per i dipendenti ricevere una parte del Tfr in busta paga. Sono previsti 11 miliardi a debito che porterebbero il rapporto deficit Pil a 2,9%.
Per adesso sono grandi numeri che devono essere meglio dettagliati. Renzi ha detto che la manovra di 36 miliardi senza aumentare le imposte. Abbiamo molti dubbi. Si riducono le entrate degli enti locali e questi, per dare gli stessi servizi finiscono per aumentare le addizionali. Infine, questa manovra definita espansiva, cioé di crescita, difficilmente aumentarà il numero degli occupati. Per avere più occupazione occorre una crescita superiore al 2% nei nostri casi, nella migliore delle ipotesi la crescita sarà intorno all'1%.
_____________________________________

17/10 - UCRAINA: Ai margini del vertice Asem, riunione tra i capi di stato dei Paesi europei ed asiatici, uno dei problemi sollevati è stata la crisi Ucraina. La Russia ha già incamerato la Crimea togliendola all'Ucraina con un referendum plebiscitario Un territorio russo fino agli anni '60, regalato all'Ucraina da Kruscev ora è ritornato alla Russia. Nella parte orientale dell'Ucraina i separatisti russi continuano a contrastare l'esercito ucraino. In questa situazione la Germania, l'Italia e la Francia hanno cercato di incontrare le parti in causa per arrivare ad una possibile chiusura della vertenza. L'Ucraina ha un forte debito per il gas fornito dalla Russia che pretende il pagamento delle forniture arretrate ed il pagamento del combustibile che verrebbe fornito mensilmente. Questa debito potrebbe essere pagato solo dalla Ue. Il presidente dell'Ucraina, Petro Poroschenko ha detto che le aziende del suo Paese sono così in difficoltà da consumare meno carburante. Mentre Putin minaccia di ridurre le forniture all'Europa se l'Ucraina tentasse di sottrarre carburante destinato all'Europa. Inoltre, Putin ha accusato il presidente Obama di aver fomentato l'ostilità di Kiev contro Mosca e che considera alquanto sconsiderato mettere discordia tra le grandi potenze per la stabilità mondiale.
Tutti auspicano un accordo ma, per adesso non vi sono novità all'orizzonte.
_____________________________________
17/10 - GRECIA: Il governo greco ha chiesto di essere esonerato dal controllo esercitato dalla troika (Bce, Ue e Fmi) sulla sua economia. Risposta immediata dei famigerati mercati con calo delle Borse; Milano ha perso il 4,4% e si è alzato immediatamente lo spread per la Grecia e l'Italia.
Chiedere di uscire dal commissariamento può voler dire allentare un po' i vincoli imposti non dalla Germania o dalla Ue ma dall'alta finanza internazionale. Crollo delle Borse e rialzo dello spread sono semplicemente gli strumenti artificiosi per ricordare alla Grecia ed all'Italia che bisogna stare in riga.

17/10 - KASPER E L'AFRICA: Intervista di Walter Kasper a ZENIT: “L’Africa è totalmente differente dall’Occidente. Anche i paesi asiatici e musulmani sono molto diversi, soprattutto sui gay. Non si può parlare di questo (il matrimonio gay n.p.c.)… con gli africani… Non è possibile… con l’Africa è impossibile. E loro non ci dovrebbero dire quello che dobbiamo fare”.
Il problema non è chi dice la verità ma, qual è la verità. Quella di sempre oppure quella neomodernista del card. Kasper? Il problema è affermare se la pratica omosessuale è peccato mortale che grida vendetta al cospetto di Dio oppure se è solo un peccato veniale o addirittura niente. Non si parli di misericordia di cui tutti abbiamo bisogna ma, solo dopo il pentimento. la misericordia viene dopo, quando c'è il pentimento e non prima, come motivazione per cancellare il peccato.
_____________________________________

18/10 - CROCIFISSI: La campagna messa in atto dagli "Studenti di sinistra" di far togliere tutti i simboli religiosi dalle aule universitarie delle facoltà di Firenze in nome della laicità dello Stato. Il problema riguarda i soliti crocifissi. La sinistra ormai priva di argomenti di valore economico–sociale si riduce a combattere il cristianesimo ed a proporre i la legalizzazione delle devianze sessuali. Il sottosegretario all’Istruzione Toccafondi è intervenuto dicendo che i problemi sono altri. Il presidente del senato accademico, il prof. Alberto Tesi in perfetto stile Ponzio Pilato ha ordinato un censimento dei crocifissi ed ha concluso che non sarà lui a decidere sulla sorte dei crocifissi ma dipenderà dalla decisione del senato accademico. Una risposta che sembra non dispiacere agli studenti impegnati nella campagna denominata 'scrocifiggiamo l'università''. "Il censimento dei crocefissi in conseguenza della nostra mozione e' stato senz'altro un passo apprezzabile", osserva Arturo Mugnai degli Studenti di sinistra. "Ma l'obiettivo, e la priorita', ovviamente resta toglierli dagli spazi dell'universita' e siamo fiduciosi che il Senato accademico, nella prossima seduta, potrà accogliere la nostra richiesta", Alla notizia l'arcivescovo di Firenze Giuseppe Betori: ha detto: "Se i crocifissi danno fastidio negli spazi laici della cultura, verrebbe voglia di riprenderli, con Madonne e Santi, da Uffizi e altri musei".
La decisione di togliere o meno i crocifissi non dipende da una singola istituzione ma da una legge a livello nazionale. Se poi arrivasse la norma che obbligasse a togliere i crocifissi dai luoghi pubblici, dovremmo fare come dice l'arcivescovo di Firenze Giuseppe Betori, chiedere che tutte le opere d'arte che celebrano il cattolicesimo siano tolte dai musei e vietare l'ingresso nelle chiese a quelli che vanno solo per turismo.
_______________________________
18/10 – REGIONI: I presidenti delle Regioni protestano per i tagli che la Legge di stabilità pretende dal bilancio delle Regioni. Vi sarebbero 4 miliardi di tagli. La prospettiva della Legge vista dalle Regioni è senza alternative: ridurre i servizi o aumentare le tasse. Renzi insiste perchè le Regioni facciano la loro parte. Intanto, gli analisti vogliono capire quali categorie saranno colpite dai tagli per i 15 miliardi di tagli per la revisione della spesa (spending review).
Quando ne sapremo di più sentiremo altre lamentele.

18/10 - LIBERATI: Due ostaggi tedeschi, marito e moglie, prigionieri del gruppo estremista islamico filippino Abu Sayyaf sono stati liberati dopo il pagamento del riscatto da parte del governo tedesco. Disappunto del governo britannico e della Casa Bianca.
Gli Occidentali non hanno deterrente; allora la via meno dolorosa è pagare il riscatto. Altra via, più efficace, sarebbe quella di catturare un po ' di terroristi e proporre uno scambio.
_______________________________

19/10 - PAOLO VI BEATO: Oggi, nel giorno di conclusione del Sinodo sulla famiglia viene con solennità celebrata la beatificazione di Paolo VI, il Papa che concluse il Concilio Vaticano II.
Potremmo sollevare alcune critiche al personaggio Paolo VI, per esempio la riforma liturgica in qualche aspetto più con un occhio di riguardo ai protestanti che alla riaffermazione della dottrina cattolica ed al culto a Dio. La rinuncia alla Tiara come simbolo dell'autorità papale. Un certo ecumenismo dai limiti ed obiettivi poco definiti. Dopo le recenti santificazioni di Giovanni XXIII e di Giovanni Paolo II, la beatificazione di Paolo VI fa pensare più che la santificazione dei Papi si sia voluta la santificazione del Concilio escludendolo da ogni critica presente e futura.
_______________________________
19/10 - TRASCRIZIONI: Il sindaco di Roma, Ignazio Marino con una cerimonia solenne in Campidoglio, ha trascritto nei registri comunali 16 pseudo matrimoni tra persone dello stesso sesso celebrati all'estero. Il sindaco pur dichiarandosi credente si è augurato che questi riconoscimenti debbano essere eventi normali. Il ministro Alfano, che già in precedenza aveva diffidato i sindaci dal procedere alle trascrizioni su citate, ha detto che farà rispettare la legge. Se l'ingiunzione del prefetto non sarà osservata dal sindaco, provvederà alla cancellazione d'ufficio. Intanto il cattoparolaio Matteo Renzi promette una normativa sulle coppie di fatto sul modello tedesco che dovrebbe essere varata a gennaio. Infine la compagna, presidente della Camera, Laura Boldrini ha manifestato apprezzamento per il gesto di Marino. Critiche al sindaco dalla destra e proteste dalla Cei.
Per la sinistra, il massimo del progresso sarebbe quello di arrivare a Sodoma (1650 a.C). Alcuni sindaci visto l'aria che tira per farsi un po' di pubblicità a buon mercato e senza rischiare nulla violano la legge procedendo alle trascrizioni
_______________________________

SE RENZI E' PAROLAIO
FA PROMESSE DA MARINAIO

Dopo sei mesi di governo,
alle soglie dell’inverno
il Renzi inconcludente
per adesso a fatto niente.
Solo il bonus elettorale
se lo prendi non fa male.
Ma non è una novità,
c’è la legge di stabilità,
che non si può rinviare
ma nel mese è da varare.
Taglio tasse a miliardi
e per tutti ho riguardi.
Venti, trenta son bruscolini
ma per voi sono quattrini.
Tutti han da guadagnare
non c’è niente da pagare.
Quale è la conclusione,
se si fa un paragone?
il buon Renzi è parolaio
fa promesse da marinaio
Le sue ricette miracolose
nascondon tasse onerose.
_______________________________




19/10 - IL SINODO: La relazione finale in chiusura del Sinodo sulla famiglia evidenzia, come viene percepita all'esterno, che vi sia una frattura su gay e divorziati. I sostenitori della dottrina di sempre hanno resistito e sui punti cruciali del Sinodo non vi sono state maggioranze qualificate. Al paragrafo 52, sulla possibilità di dare la comunione ai divorziati e risposati si legge: "Diversi Padri sinodali, hanno insistito a favore della disciplina attuale. Approvato con una maggioranza semplice di 104 sì e 74 no. Al punto 55 del documento sulla omosessualità, nello stabilire che non esistono analogie tra il matrimonio e le unioni tra persone dello stesso sesso, i Padri sinodali hanno concluso con 118 sì e 62 no che i gay "devono essere accolti con rispetto e delicatezza". Il Papa ha concluso; "Cari fratelli e sorelle, ora abbiamo ancora un anno per maturare, con vero discernimento spirituale le idee proposte e trovare soluzioni concrete a tante difficoltà e innumerevoli sfide che le famiglie devono affrontare".
Per adesso siamo al nulla di fatto ma preoccupa il consistente numero dei progressisti che potrebbero un giorno sconvolgere la dottrina.
_______________________________

ULTIMA ORA: 80 EURO ALLE NEOMAMME. Visto il successo degli 80 euro per le votazioni europee, Renzi promette altri 80 euro mensili alle donne che faranno un figlio a partire dal 2015. Donne italiane ma anche immigrate con carta di soggiorno.
Forse Renzi sta pensando alle prossime elezioni che potrebbero essere vicine e allora comincia a farsi un po' di pubblicità
_______________________________

ANNOTAZIONE
LE TENTAZIONI SECONDO PAPA FRANCESCO.
Nel suo discorso conclusivo al Sinodo sulla famiglia il Papa ha ricordato che vi sono cinque tentazioni da cui guardarsi:
1) La tentazione dell'irrigidimento ostile. Dal tempo di Gesù, è la tentazione degli zelanti, degli scrupolosi, dei premurosi e dei cosiddetti - oggi - "tradizionalisti" e anche degli intellettualisti;
2) La tentazione del buonismo distruttivo che a norma di una misericordia ingannatrice fasci le ferite senza prima curarle e medicarle. E' la tentazione dei "buonisti", dei timorosi ed anche dei cosiddetti "progressisti e liberalisti";
3) la tentazione di trasformare la pietra in pane ed anche il pane in pietra per scagliarla contro i peccatori, i deboli, i malati. Creare fardelli insopportabili;
4) la tentazione di scendere dalla croce per piegarsi allo spirito mondano invece di purificarlo e piegarsi allo Spirito di Dio;
5) la tentazione di trascurare il depositum fidei. Considerandosi non custodi ma proprietari e padroni, o dall'altra parte,la tentazione di trascurare la realtà.
In queste tentazioni c'è tutto ed il contrario di tutto e in questo caso non viene chiarito il pensiero del Papa. In ogni caso la Chiesa docente deve essere sicura di possedere la verità e non ha bisogno di cercarla ma solo approfondirla.
_______________________________
IL LIBRO DELLA SETTIMANA

IL FINANZCAPITALISMO
La civiltà del denaro in crisi

di Luciano Gallino
Ed. Einaudi - € 19,00
Il finanzcapitalismo è una mega-macchina creata con lo scopo di massimizzare il valore estraibile sia dagli esseri umani sia dagli ecosistemi. La grave crisi economica (ma anche culturale e politica) che stiamo vivendo è la crisi di questa civiltà-mondo dominata dal sistema finanziario --- Mega- macchine sociali: sono le grandi organizzazioni gerarchiche che usano masse di esseri umani come componenti o servo-unità. Esistono da migliaia di anni. Le piramidi dell'antico Egitto sono state costruite da una di esse capace di far lavorare unitariamente (appunto come parti di una macchina) decine di migliaia di uomini per generazioni di seguito. Era una mega-macchina l'apparato amministrativo- militare dell'impero romano. Formidabili mega-macchine sono state, nel Novecento, l'esercito tedesco e la burocrazia politico-economica dell'Urss. Come macchina sociale, il finanzcapitalismo ha superato ciascuna delle precedenti, compresa quella del capitalismo industriale, a motivo della sua estensione planetaria e della sua capillare penetrazione in tutti i sottosistemi sociali, e in tutti gli strati della società, della natura e della persona. Così da abbracciare ogni momento e aspetto dell'esistenza degli uni e degli altri, dalla nascita alla morte o all'estinzione. Perché il finanzcapitalismo ha come motore non più la produzione di merci ma il sistema finanziario. Il denaro viene impiegato, investito, fatto circolare sui mercati allo scopo di produrre immediatamente una maggior quantità di denaro. In un crescendo patologico che ci appare sempre più fuori controllo. È possibile correggere le storture più evidenti della civiltà malata del denaro? Luciano Gallino, dopo aver disegnato, in un formidabile affresco, le grandi linee di questo processo, di natura epocale, prova a indicarci le strade possibili della «salvezza», le vie di fuga, tutte difficili è vero, alla ricerca di nuovi, ineluttabili, contromovimenti.
_______________________________


LA MIGLIORE DELLA SETTIMANA

IL FINTO SPALATORE INFANGATO



















Vignetta di Krancic - Il Giornale 15/10/14