Associazione
Cattolici Genovesi

 



















Indice generale
del sito




Collegamenti
a siti consigliati




Home


Mail

 
 
   

 
Christus Vincit


Cattolici Genovesi

Cercare la Verità - Conoscere la Verità - Difendere la Verità


 

Questo sito Internet dal titolo si può rilevare l'intento di affermare nel campo della comunicazione una voce cattolica chiara e forte su ogni argomento che quotidianamente si presenta.
Molti sono i temi che intendiamo affrontare con semplicità e chiarezza in modo da essere compresi da tutti coloro che intendono abitualmente avere contatti.
Noi ci rivolgiamo a tutti e speriamo di fare di questo sito non solo un modo per trasmettere informazioni, idee ma, desideriamo che coloro che troveranno il nostro modo di affrontare gli argomenti di loro gradimento ci facciano conoscere le loro opinioni, ci inviino se credono materiale che in ogni caso verrà esaminato e se ne terrà conto successivamente. Anche per coloro che volessero farci una critica, speriamo garbata, sempre nell'ambito delle nostre possibilità cercheremo di rispondere in qualche modo.
La nostra aspettativa è quella di creare le premesse per favorire la crescita di un punto di riferimento, dando non solo a chi collabora di far conoscere le proprie idee ma anche ad altri a partecipare alla formazione di un centro di opinione. La vastità degli argomenti affrontati ci permettono di dare un'idea precisa della nostra visione delle cose che è e che deve essere sempre cattolica.
Non abbiamo la pretesa di far la predica a nessuno, né pretendiamo di giudicare gli altri migliori o peggiori di noi, la cosa non ci interessa, ma sulle idee, sui comportamenti esprimiamo sempre la nostra valutazione.
Spesse volte nel dire la verità forse qualcuno può esserne dispiaciuto, non è nostra intenzione offendere nessuno, ma ciò che riteniamo giusto non deve essere taciuto.
Chi siamo ? Siamo cattolici senza nessun aggettivo. Le tante classificazioni di cattolici molte volte sono riduttive, spesso devianti ed a volte sicuramente errate, per questo le rifiutiamo.
Apprezziamo i progressi della scienza e della tecnica ma riteniamo che il mondo presente non sia dominato esattamente da una visione cristiana; anzi, dall'esatto contrario. Molte delle cose che ci vengono gabellate come progresso, diritti umani o diritti di libertà siano esattamente il contrario; regresso, licenza e schiavitù. Chi avrà pazienza di seguirci capirà presto a cosa ci stiamo riferendo.
Un'ultima cosa, vogliamo ancora dire, in quanto cattolici noi non abbiamo né complessi di colpa per la storia passata né riteniamo di dover ricorrere ad altre istituzioni civili o religiose per poter essere cattolici. Ricerchiamo la verità ma, i fondamenti li conosciamo già con certezza senza bisogno di rivolgere la nostra attenzione altrove. Siamo fedeli alla Santa Romana Chiesa perché crediamo a tutti i dogmi così come ci sono stati proposti, seguiamo i comandamenti ed i principi morali da sempre stabiliti.

Il sito si articola in vari comparti dove trovano opportuna collocazione i vari argomenti. Chiunque sia interessato a partecipare è invitato a contattare i responsabili dei vari settori.


COME VISITARE IL SITO
la cosa più spiacevole è perdere tempo e farlo perdere agli altri. Pertanto, il modo più veloce per vedere i contenuti è quello di esaminare per primo
L'INDICE GENERALE DEL SITO
Se troverete qualcosa di interessante, potrete poi entrare nei singoli settori.
Grazie per la scelta.
 

Rino Tartaglino           


 
 

___________________________________

(cultura)

Foglio per comunicazione ai soci
___________________________________
- 15/11/17
(Cultura - Scienza - Fede)
_____________________________________
- 19/11/17
(Cultura - Scienza - Fede)
____________________________________
- 25/11/17
(Politica - Economia - Costume)
____________________________________
- 26/11/17
(Politica - Economia - Costume)
__________________________________________
- 30/11/17
(Politica - Economia - Costume)
____________________________________________
- 1/12/17
(Cultura - Scienza - Fede)
____________________________________________
- 2/12/17
(Cultura - Scienza - Fede)
____________________________________________
- 3/12/17
(Cultura - Scienza - Fede)
_____________________________________________

S. MESSA IN LATINO
(rito romano antico)

DOMENICHE E FESTE DI PRECETTO

ORE 9,30 - Orario ordinario

CHIESA DI S. STEFANO
(sopra) Via XX Settembre - GENOVA - Tel. 010.58.71.83

ASS. UNA VOCE - GENOVA

___________________________________
_______________________________
- 15/12/17
(Devozioni e Preghiere)
_______________________________
- 16/12/17
(Devozioni e Preghiere)
___________________________________
- 19/12/17
(Progetto Europa)
___________________________________
- 27/12/17
(cultura scienza fede)
___________________________________
- 6/1/18
(cultura scienza fede)
___________________________________
- 11/1/18
(Politica - Economia - Costume)
___________________________________
- 6/1/18
(una voce)
___________________________________
- 15/1/18
(cultura scienza fede)
___________________________________
- 1/2/18
(cultura scienza fede)
___________________________________
- 2/2/18
(Politica - Economia - Costume)
___________________________________
- 10/2/18
(Politica - Economia - Costume)
  • USA E RUSSIA: IL RIARMO NUCLEARE
    L'Europa agli europei
  • ___________________________________
    - 15/2/18
    (cultura scienza fede)
    ___________________________________

    - 20/1/2018
    (Politica - costume - società)

    ___________________________________

    - 10/3/2018
    (Politica - costume - società)

    ___________________________________
    - 5/4/18
    (cultura scienza fede)
    ___________________________________
    - 15/4/18
    (cultura scienza fede)
    ___________________________________

    - 20/7/2018
    (Politica - costume - società)

    ___________________________________

    - 17/3/2013
    (Politica - Economia - Costume)

    ___________________________________

    - 17/5/2013
    (voce)
    ___________________________________

    - 21/12/2014
    (Cultura)

    ___________________________________

    - 23/6/2015
    (Vita)
    _________________________________________

    _________________________________________
    9 Settembre 2018            Informazioni            N° 36
    _________________________________________
          Foglio di comunicazione interna
    www.cattolicigenovesi.org
    _________________________________________
    Si comprende che per guarire una società così malata Dio darà dei grandi colpi. Ma i castighi in questo mondo sono atti di misericordia: Dio colpisce solo per guarire.

    Teodoro Ratisbonne

    _________________________________________
    SANTI E BEATI

    S. GREGORIO MAGNO Papa e dottore della Chiesa - Festa 3 settembre
    Nacque verso il 540 dalla famiglia senatoriale degli Anici e alla morte del padre Gordiano, fu eletto, molto giovane, prefetto di Roma. Divenne poi monaco e abate del monastero di Sant'Andrea sul Celio. Eletto Papa, ricevette l'ordinazione episcopale il 3 settembre 590. Nonostante la malferma salute, esplicò una multiforme e intensa attività nel governo della Chiesa, nella sollecitudine caritativa, nell'azione missionaria. Autore e legislatore nel campo della liturgia e del canto sacro, elaborò un Sacramentario che porta il suo nome e costituisce il nucleo fondamentale del Messale Romano. Lasciò scritti di carattere pastorale, morale, omiletico e spirituale, che formarono intere generazioni cristiane specialmente nel Medio Evo. Morì nel 604.
    __________________________________________________________________________

    EDITORIALE
    LA VIA GIUDIZIARIA

    Per gli amici le leggi si interpretano ai nemici le leggi si applicano

    Giovanni Giolitti

    Datemi uno scritto di sei righe di un uomo e io lo farò condannare a morte.

    Il cardinale Richelieu

    Per la storia della nave Diciotti fermata in un porto con 177 migranti a bordo per alcuni giorni, il ministro Salvini è stato accusato mi pare di cinque capi d’imputazione tra i quali sequestro di persone. La decisione del ministro è per un atto politico che è fuori da ogni controllo giudiziario. Lo Stato può fermare alcune persone che sono in una posizione irregolare senza per questo che chi ha preso il provvedimento sia equiparabile ad un criminale che imprigiona le persone per ottenere un riscatto. Mercoledì scorso il Tribunale del Riesame di Genova ha condannato la Lega a restituire 49 milioni con l’ordine esecutivo immediato di confiscare tutti i conti dovunque si trovino se possano fare riferimento alla Lega. Abbiamo già detto che un caso analogo per la Margherita dove Lusi aveva utilizzato dei fondi del partito per i suoi interessi, lui fu condannato ma, il partito fu considerato vittima di questo imbroglio e ad esso non fu chiesto niente. Nel caso della Lega, vi sarebbe stato da parte di Bossi e del tesoriere Belsito un utilizzo fondi di qualche centinaio di migliaia di euro per interessi personali ma, in questo caso, la Lega viene considerata colpevole di una truffa e il Tribunale vuole indietro dal partito 49 milioni che sarebbero almeno cento volte la cifra sottratta da Bossi e Belsito. Il primo caso ha l’effetto di impedire a Salvini di bloccare l’immigrazione. La confisca dei conti passati, presenti e futuri ha come risultato di cancellare il partito. Ognuno è libero di pensare quello che gli pare: “è un complotto”, “non è un complotto”. Al limite non ci importa saperlo, comunque tanti sono interessati che Salvini sia bloccato e la Lega cancellata. Il primo problema degli europeisti è impedire che il Parlamento europeo sia con una maggioranza di partiti sovranisti che potrebbero cambiare la Ue. L’alta finanza internazionale e le multinazionali fanno parte di organizzazioni che vogliono realizzare il Nuovo Ordine Mondiale (NOM). Di fatto con leggi che sono imposte alla Ue in nome della libera concorrenza, del libero mercato ed attraverso il controllo di tutte le istituzioni internazionali aspirano a colonizzare l’Europa. Mentre gli europeisti non fanno nulla per contrastare questo disegno egemonico i partiti sovranisti fanno opposizione. In pratica gli europeisti di Bruxelles hanno ceduto la nostra sovranità ai fautori del NOM che attraverso la Ue ci impongono le regole dell’austerità che non ci porteranno fuori dalla crisi ma alla rovina. Un esempio di questo genere anche se non ancora completato è la Grecia. L’Italia verrà ricattata con la storia del debito eccessivo. La speculazione finanziaria contro di noi porterà alla totale deindustrializzazione ed all’impoverimento generale. Dopo che avranno sistemato le economie fragili dell’Europa penseranno alla Germania con imposizione di dazi ed un vera e propria guerra commerciale che porterà al ridimensionamento della sua economia. Se L’Ue non cambia il destino è già scritto, si arriverà alla disintegrazione europea. Per questo, se mi dicessero che i processi a Salvini ed alla Lega sono decisi altrove, sono dei complotti sostenuti dal NOM, non avrei difficoltà a crederlo.

    Rino Tartaglino

    _______________________________

    ILLUSTRAZIONE: Via giudiziaria: come far fallire un partito.
    _______________________________

    RICORDATE I MARTIRI DI CRISTO
    Ricordatevi di quelli che sono in prigione, come se foste voi prigionieri con loro. Ricordatevi di quelli che sono maltrattati perché anche voi siete esseri umani.

    (Ebrei 13/3)

    Richard Wurbrand è stato una delle persone più eccellenti conosciute nella mia vita. Alla sua presenza e alla sua parola sentivo la fede crescere in me. Ebreo rumeno convertito a Cristo, annunciatore di Cristo, trascorse quattordici anni di carcere e di torture, prima di essere liberato dalla chiesa luterana norvegese. Il regime comunista vendeva i suoi carcerati a peso d’oro. Il Wurbrand fonderà un’associazione “Missione per la chiesa perseguitata” volta a far conoscere le sofferenze dei cristiani nei Paesi comunisti ed in quelli islamici ed aiutarli. Evangelizzare questi popoli è compito primario dell’Associazione. Straordinaria è la vicinanza di pensiero e di convinzioni del Wurbrand verso la Chiesa cattolica. In un suo scritto del 1980 Wurbrand afferma: “fino al Concilio Vaticano II, il papato era l’unico grande corpo religioso che prese una posizione anticomunista e difese i pereguitati. Dopo il Concilio Vaticano II rinunciò alla sua crociata”. L’affermazione è un poco eccessiva, basti pensare a Giovanni Paolo II; tuttavia, sostanzialmente vera. Nel silenzio generale la persecuzione dei cristiani continua incessante in Cina e in tre quarti del mondo islamico. Il nostro silenzio è bestemmia, è derisione dei nostri fratelli in Cristo. È obbligo di coscienza parlare e pregare. Per la Cina c’è poco da fare, ma in gran parte del mondo islamico possiamo aiutare finanziariamente le chiese che soffrono, i tanti cristiani miserrimi proprio in ragione della loro fede e che sovente fuggono e si nascondono terrorizzati. Troviamo tanti denari per il nostro superfluo, avviciniamoci al solo necessario per soccorrere i nostri missionari, le chiese minoritarie, i dimenticati d’Africa e d’Asia. Questo non dimenticando i nostri poveri, la carità è il bene più grande non spegnamola.

    Renzo Mattei

    _______________________________

    3/9 - GUERRA IN LIBIA: Fayez al Serraj che presiede il Consiglio presidenziale ha appena proclamato lo stato di emergenza in tutta Tripoli posta sotto assedio dall'avanzata della Settima Brigata guidata da Abdel Raim Al Kani. Difficile capire se Al Kani vuole solo acquisire più potere o mettere fuori gioco Al Serraj. Analisti ritengono che ci sia lo zampino di Macron che da tempo sostiene il governo di Tobruk contrario a quello di Tripoli.
    L'instabilità della Libia può creare problemi all'Italia.

    3/9 - REATI: Dai giornali leggiamo: "Ogni ora presi tre spacciatori". "Undici denunce al giorno per stupro". Statistiche con dati impressionanti sul commercio della droga. Molte strade dopo una certa ora sono insicure per via di aggressioni.
    Il modello educativo sia delle famiglie che per le pubbliche istituzioni è spesso carente; altra causa, è il sistema sanzionatorio che non costituisce un deterrente.
    _______________________________

    3/9 - NORMALIZZARE I BARBARI: In una intervista a Paolo Mieli già direttore del Corriere della Sera fatta dal giornalista Maurizio Caverzan a proposito del governo Lega-Cinque Stelle parla di "Normalizzae i barbari", dove i barbari non sono i migranti ma chi ci governa. Per fare questo paragone, Mieli si riferisce al capo dei goti Odoacre (immagine) che il Senato romano legittimò a governare Roma. Attualmente, nel governo c'è una componente formata dal ministro Tria all'Economia, dal ministro degli Esteri Moavero e il presidente Mattarella. L'opposizione invece di attaccare Salvini e Di Maio dovrebbero aiutare questa componente a normalizzare la situazione.
    Il paragone Odoacre = Salvini non regge. I barbari sono gli invasori che creano con la loro presenza dei problemi. Il governo deve fare l'interesse degli italiani mentre l'opposizioneè si è messa completamente al servizio del dell'Ue.
    ________________________________
    4/9 - CALIFORNIA: Proposta di legge secondo la quale le università stesse dovrebbero fornire alle studentesse la pillola del giorno dopo. La motivazione di questo provvedimento è che le cliniche sono di solito troppo lontane e per evitare spostamenti delle ragazze che perderebbero troppo tempo; così la pillola viene distribuita in loco.
    Per i legislatori della California quello che conta è non perdere tempo, principi morali sono cose trascurabili.

    4/9 - SPAGNA ANTICATTOLICA: La televisione spagnola pubblica (Rtve) che da 40 anni ha sempre assicurato per i fedeli la Messa domenicale, appuntamento abituale per 600.000 telespettatori, adesso vorrebbe chiudere questa tradizione. L'idea è del consiglio d'amministrazione della Rtve nominato dal governo di sinistra di Pedro Sanchez che è pienamente d'accordo. La neo eletta nel Consiglio d'amministrazone dell'emittente, Cristina Fallaras, non richiesta ha detto: "Provo ripugnanza verso la Messa in generale".
    Da una sinistra spagnola che accetta tutte le norme che favoriscono il grande capitale, che è da sempre anticattolica e sostenitrice di ogni perversione ci aspettiamo ben poco di buono.
    ____________________________

    4/9 - COSTITUZIONE UNGHERESE: C’è qualcuno, nell’Europa dominata dall’establishment anticristiano, che non vuole né tradire, né rinunciare al proprio patrimonio cristiano e, sebbene nella Costituzione dell’Unione europea non ci sia alcun riferimento alle sue radici cultural-religiose, esistono Paesi, come l’Ungheria di Viktor Orban – colui che viene mediaticamente linciato perché assertore dei muri contro l’invasione dei clandestini – che orgogliosamente non vogliono perdere la propria identità Nella Costituzione ungherese è scritto: NOI, MEMBRI DELLA NAZIONE UNGHERESE, all’inizio del nuovo millennio, con senso di responsabilità per tutti gli Ungheresi, enunciamo quanto segue: Siamo orgogliosi che il nostro re Santo Stefano mille anni fa abbia dotato lo Stato ungherese di stabili fondamenta ed abbia inserito la nostra Patria nell’Europa cristiana. Siamo orgogliosi dei nostri antenati che combatterono per la conservazione, per la libertà e per l’indipendenza del nostro Paese. Siamo orgogliosi delle eccellenti opere intellettuali degli Ungheresi.
    Gli ungheresi possono anche essere europei perché sanno di essere ungheresi, si riconoscono nelle loro tradizioni, nella loro storia e nella loro cultura. Noi italiani che non abbiamo avuto il coraggio di riconoscerci nella nostra storia, tradizioni e fede cattolica non sappiamo chi siamo. Abbiamo rinunciato alla nostra identità in nome di una Europa che ci tiranneggia e non ci piace. Abbiamo perso la nostra identità in cambio di niente.
    ____________________________

    5/9 - MIGRANTI FUGGITI: Quando l'accoglienza si copre di ridicolo. Dopo tutti i piagnistei della sinistra, delle ong e le accuse dei pm contro Salvini perché gli ultimi 150 migranti sono rimasti alcuni giorni sulla nave Diciotti mantenuti dallo Stato, sono poi sbarcati ed un centinaio sono stati presi in carico dalla Cei. Così sono finite le sofferenze dei poveri migranti. le prefiche progressiste hanno finito di piangere. Adesso giunge l'incredibile notizia che 50 migranti maggiorenni della Diciotti, affidati alla Cei sono scappati. Il responsabile del centro di accoglienza della Cei si è giustificato dicendo: "non sono dei reclusi, non potevamo trattenerli". Un gruppo di questi è stato individuato e portato in Questura dove sono stati identificati, si fa per dire, e poi rimessi in libertà.
    Questo è un esempio di finta accoglienza di cui molti di loro se ne fregano. Se sono scappati è perché vi è una rete che insegna loro come violare la legge, eventualmente espatriare dove possono trovare un lavoro meglio retribuito. I pm in questo caso non hanno niente da dire?
    ____________________________
    5/9 - LUCE E GAS IN CAMBIO DI ROM: Succede a Palermo nel quartiere Pagliarelli. Il Comune a guida Leoluca Orlando propone agli abitanti del quartiere l'allaccio di luce e gas ed illuminazione se accettano un insediamento di rom che finora avevano rifiutato.
    La fornitura di luce e gas doveva già essere attuata da tempo. Se vogliamo integrare i rom nel tessuto sociale italiano non si può fare con ricatti.

    5/9 - PUBBLICITA' ELLA ONE: Il ministero della Salute a guida Giulia Grillo (M5s) ha autorizzato la pubblicità della pillola dei cinque giorni dopo (Ella One). Così, l'azienda produttrice ha fatto pubblicità sul web indicando l'autorizzazione ministeriale e precisando che per le maggiorenni si può acquistare senza ricetta in farmacia o parafarmacia. La pillola Ella one può avere effetti abortivi.
    Nel M5s vi sono molti soggetti negativi. uno di questi è Giulia Grillo.
    ____________________________

    6/9 - BESTEMMIE: L'allenatore del Napoli, Carlo Ancelotti, ha perso per 3 a 0 contro la Sampdoria ed in un momento di frustrazione per l'esito negativo dell'incontro si sarebbe lasciato sfuggire una bestemmia desunta a distanza dal movimento del labiale. Per questa bestemmia che qualcuno ha individuato come indirizzata alla Madonna non esistono sanzioni civili o sportive. Paradossi della legge italiana: Dio non si tocca ma la Madonna si può bestemmiare. La versione attuale dell'articolo 724 del codice penale è la seguente: "Chiunque pubblicamente bestemmia con invettive o parole oltraggiose, contro la Divinità, è punito da 51 a 309 euro". L'oltraggio rivolto alla Madonna o ai santi è stato ritenuto non sanzionabile in quanto non sono divinità.
    Secondo la logica massonica che ispira la nostra legislatura sarebbero tutelati gli dei falsi e bugiardi come la Dea Kalì, Visnù, Shiva, ecc.. mentre, la Madonna e i santi che sono persone comunque esistite e sante, appartenenti ad una religione seguita da una maggioranza della popolazione non meritano rispetto. L'offesa alla Madonna ed ai santi è anche una offesa ai credenti anche per questo ci deve essere una tutela ed una sanzione.
    _____________________________________


    6/9 - CRISI ECONOMICHE: Paesi con difficoltà economiche sono l'Argentina, la Turchia, il Sud Africa, il Venezuela e il Brasile. Perdita di valore delle monete nazionali rispetto al dollaro in percentuale: Argentina -51%; Turchia -43%; Brasile -20%; Sud Africa -18%; Russia -15%; Cina -4%.
    Sembra che i Paesi su citati se la passino peggio di noi.

    6/9 - SPIE RUSSE: Il Regno Unito guidato da Theresa May spesso in difficoltà nel governo del Paese per stornare l'attenzione dei suoi concittadini si ricorda del nemico storico: la Russia. Per le indagini dell'avvelenamento dell'ex spia russa passata all'Occidente, Sergei Skripal, sono accusati due presunti agenti russi dei quali sono esibite le foto con relativi nomi e cognomi. Da Mosca viene la smentita sull'esistenza di questi due soggetti. Il mandato di cattura europeo è stato spiccato ma, la richiesta di estradizione a Mosca - un po' strano - non verrà neppure inoltrata.
    Nel gioco delle spie la cosa più ovvia è che tutti mentono.
    _____________________________________




    7/9 - ALTRI SCANDALI: Ogni giorno che passa la cronaca ci riporta fatti scandalosi che riguardano uomini di Chiesa. Purtroppo abbiamo il sospetto che che questi fatti siano tutti veri. Avremmo preferito che questi fatti non fossero mai accaduti. Ma ora che sappiamo che sono accaduti esiste la grande occasione di fare pulizia e riaffermare la vera dottrina senza ambiguità e senza dubbi. Il Papa in un primo tempo, alla domanda a proposito del dossier di mons. Viganò ha risposto: "Leggete voi attentamente il comunicato e fate voi il vostro giudizio, io non dirò una parola su questo". Invitato da più parti a chiarire , addirittura a rispondere ad una serie di domande, non ha parlato. Di recente ha detto: "Dinanzi a cani selvaggi che cercano la guerra e non la pace non serve nient'altro. Solo silenzio e preghiera".
    La preghiera è sempre necessaria, se si è in imbarazzo a rispondere o a chiarire, in ogni caso bisogna agire e fare pulizia perché certi fatti non avvengano più. Non intervenire avrebbe effetti negativi sia sul comportamento dei responsabili degli abusi sia dal punto di vista dottrinale. Già adesso la confusione presso i fedeli è molta.
    _______________________________
    LA BALLATA DELLO SCAFISTA
    CHE RAGGIRA IL PERBENISTA

    Fin che il bacone va
    lascialo andare,
    che gli africani
    devono arrivare.
    Gli scafisti egiziani
    hanno i loro piani,
    possono incassare
    e terroristi foraggiare.
    Più son tanti e vari
    le coop fanno affari.
    Se ricevono i migranti
    girano tanti contanti.
    Evviva i clandestini,
    che portano i quattrini.
    Questa è la storiella
    che fa l’Italia bella.
    Ma Salvini al potere
    blocca le frontiere,
    nell'Italia un po' smarrita,
    la pacchia sarà finita.
    _____________________________________

    7/9 - CACCIA ALLE RELIQUIE: Viviamo adesso in una società materialistica fondata sull'immagine; ma, anche i credenti riscoprono l'esigenza di dare consistenza alla propria fede incarnata in oggetti venerabili come le reliquie. In un libro scritto da Mauro Orletti, "Guida alle reliquie miracolose d'Italia" dove sono elencate in vendita molte reliquie bizzarre ed improbabili come la coda dell'asino della grotta. reliquie di S. Giorgio servite a sconfiggere il Drago oppure di S. Michele Arcangelo capaci di sconfiggere i demoni. Un Papa decise di far raccogliere tutti i denti in circolazione di S. Apollonia, alla quale anch'io sono devoto; ne furono trovati 3 chili e mezzo. Come già nel Medio Evo è tuttora fiorente un commercio delle reliquie.
    Bisogna essere credenti ma stare attenti a non essere creduloni.

    7/9 - RIPENSAMENTI: Torna l'obbligo del certificato Asl per i 10 vaccini obbligatori per essere ammessi nelle aule scolastiche. Introdotto un nuovo emendamento che sopprime l'articolo 6 del decreto milleproroghe che di fatto scardinava l'obbligo introdotto dalla Legge Lorenzin.
    E' una questione di buon senso La legge Lorenzin può solo essere cancellata da altra legge.
    _____________________________________

    8/9 - AUSTERITA' PER ALTRI: Il costo dei ministeri tra consulenze, stipendi per il personale, varie locazioni, cancelleria, trasferimenti ad enti locali e investimenti; corrisponde nel 2017 complessivamente a 380,6 miliardi con un incremento di circa 100 miliardi rispetto a 5 anni fa. In questo intervallo si sono succeduti governi campioni dell'austerità: Mario Monti, Enrico Letta, Matteo Renzi e Paolo Gentiloni.
    Per far quadrare i conti l'austerità va sempre bene purché sia applicata ad altri.

    8/9 - CROLLI: In Italia, ormai crolla di tutto. Un pezzo del muro della Rupe Tarpea è venuto giù col rischio di colpire alcuni vigili urbani. In precedenza è crollato un pezzo del tetto della chiesa di San Giuseppe falegname, senza fare vittime. Ieri a venire giù a Roma è stato un pezzo di Garibaldi. Infatti, sono crollati alcuni pezzi del basamento del cavallo della statua in onore di Giuseppe Garibaldi, al Gianicolo. Si ritiene che durante un forte temporale il monumento sia stato colpito da un fulmine.
    Volendo fare un po' di dietrologia ultraterrena possiamo pensare che il buon Dio un po' scontento dei cattolici ed in particolare dei suoi preti faccia crollare le chiese. Ma, poiché non è neppure contento del comportamento dei massoni manda i suoi fulmini contro i monumenti in questo caso contro il massone Giuseppe Garibaldi.
    _______________________________________

    ANNOTAZIONE
    11 SETTEMBRE 2001?
    La versione ufficiale dell’Amministrazione Usa insiste a volerci far credere che, l'undici settembre 2001 quattro aerei di linea hanno girato per ore i cieli degli Stati Uniti senza essere minimamente intercettati, al completo di passeggeri ed equipaggi. Due di questi sono riusciti nella difficile impresa, di centrare in pieno i due grattacieli più famosi del mondo a New York. Un altro di questi aerei immensi, fatti per ospitare centinaia di passeggeri, si è infilato senza trovare alcuna resistenza dentro il Pentagono, a Washington, sicuramente uno dei posti più protetti del pianeta, dissolvendosi! Idem per l'aereo fatto cadere al suolo, in una zona disabitata, dai passeggeri-eroi!! Motori, persone, bagagli, tutto scomparso tranne alcuni versetti del corano, qualche ingiuria e dei passaporti. La versione ufficiale attribuisce la colpa dell’11 settembre totalmente ad Al Qaeda. Esperti del Movimento per la verità hanno accertato 115 incongruenze a proposito dell’attentato. E lo scrittore Webster Griffin Tarpley nel suo libro La fabbrica del terrore sposa la tesi di fondo che l'11 settembre 2001 sarebbe avvenuta una presunta "enorme provocazione", una sorta di colpo di Stato, o un super-golpe mondiale, basato su un'operazione militare false flag attribuita ad Al-Qaida, ma in realtà perpetrata da un'organizzazione terroristica che taglierebbe trasversalmente le più alte istituzioni statunitensi, i servizi segreti, e sarebbe, in sostanza, una sorta di "Piovra" del complesso militare-industriale statunitense e non solo, che avrebbe richiesto il coinvolgimento diretto di enti come la CIA e servizi segreti di altri paesi, Gran Bretagna in primis. Qui di seguito ci limitiamo a esporre alcune incongruenze che rendono difficile da accettare la tesi ufficiale.
    1) il governo sostiene che i dirottatori hanno agito senza esere scoperti: tesi insostenibile;
    2) i dirottatori sarebbero quelli identificati dall’FBI. Questi non avrebbero le capacità tecniche e fisiche per l’impresa. Probabilmente gli aerei furono guidati a distanza;
    3) mancanza di difesa aerea. Aerei hanno girato per ore senza essere intercettati cosa impossibile;
    4) il Pentagono colpito da un aereo che poi è scomparso nel nulla. Il Pentagono forse colpito da missile. Il foro è di pochi metri quando un aereo ha apertura alare di 45 metri;
    5) Le Torri Gemelle non potevano collassare semplicemente per un impatto aereo ai piani alti. Gli incendi non sono sufficienti a provocare il collasso dell’edificio. Si pensa ad una demolizione controllata.
    6) la terza torre WTC7 collassata solo per l’incendio non è possibile, anche qui probabile demolizione con esplosivi;
    7) il volo U93 che si sarebbe schiantato in Pennsylvania per uno scontro sull’aereo tra passeggeri-eroi e terroristi è stato impossibile. Telefonate dall’aereo a 10.000 metri all’epoca dai cellulari erano impossibili. Probabile che l’aereo sia stato abbattuto da aerei militari;
    8) il materiale è stato portato via subito per evitare che si potesse reperire tracce di materiale esplosivo (thermite).
    9)rifiuto del governo di indagare per aggiotaggio (insider trading) sulle vendite al ribasso delle azioni American Airlines e United Airlines, le due compagnie proprietarie degli aerei coinvolti negli attentati;
    10) distruzioni di prove su larga scala ed inibizione per alcuni testimoni da parte di organi dell’Amministrazione americana.
    Poiché vi sono molti dubbi, si spera che in futuro qualche governo Usa voglia fare chiarezza e ci faccia conoscere la verità. I terroristi che occupavano le caverne dell’Afganistan, da soli non sarebbero stati capaci di compiere un simile attentato.
    _____________________________________

    8/9 - COINCIDENZE: A Lecce il 24 novembre 2017 si è tenuta la Tavola Rotonda sul tema “Dall’immigrazione all’accoglienza passando per lo Ius Soli”, promossa dall’Ispettorato Regionale di Puglia e Lucania della Massoneria di Rito Scozzese Antico e Accettato (RSAA) di “Palazzo Giustiniani” (Roma). Il Capo del RSAA di Palazzo Giustiniani, Leo Taroni, traccia una breve storia dell’immigrazione, dall’antichità fino ai nostri giorni. L’immigrazione è da lui ritenuta «un fenomeno fisiologico sovente legato all’evolversi della natura che ci circonda». Dunque un qualcosa di necessario, legato all’evoluzione. Taroni sostiene la necessità di accogliere gli immigrati, perché si ha «un conto aperto con l’Africa e con il Medio Oriente», e perché respingerli vorrebbe dire consegnarli alla morte. Taroni cita addirittura Papa Francesco secondo il quale «Respingere gli immigrati è un atto di guerra» e raccomanda prudenza nel gestire il fenomeno migratorio. Eppure vien da dubitare del suo modo di intendere la prudenza allorché egli condivide in pieno la «proposta di legge presentata dai Radicali» che prevede tra l’altro «l’abolizione del reato di clandestinità». A sostegno dell’immigrazione Taroni vuole «l’appoggio e l’intervento effettivo delle Nazioni Unite e dell’Europa intera». Inoltre, come il PD e la CEI, egli vuole lo «ius soli». Chiaro? Taroni ci fa capire che bisogna accogliere lo Straniero perché lo Straniero rappresenta colui che è depositario della Gnosi o Conoscenza: questo insegna il 9° grado del RSAA! Non dimentichiamo che lo Gnostico, l’Iniziato, si ritiene uno Straniero rispetto al mondo creato dal Dio biblico Creatore e Legislatore.
    La massoneria come la Cei vuole l'immigrazione ma le finalità sono diverse. La massoneria vuole la distruzione degli Stati nazionali, la perdita delle identità dei popoli, il sincretismo religioso per una questione di potere. La Chiesa, invece, vuole l'immigrazione solo per far star meglio lo straniero. Ma, se manca l'intenzione di convertire lo straniero prevarrà la prima ipotesi: l'immigrazione come strumento di dominio sui popoli europei.
    _____________________________________

    9/9 - TRAPIANTI CINESI: Dal 2008 al 2018 in Cina sono stati eseguiti più di un milione di trapianti. Un tempo i prelievi di organi venivano effettuati sui condannati a morte. Ora le esecuzioni capitali sono di meno e adesso si fa ricorso anche ai "prigionieri di coscienza"; cioè ai dissidenti finiti in prigione. Un noto chirurgo cinese, il dott. Sun Yat Sen ha detto : "Non ci sono abbastanza esecuzioni capitali per rispondere alle pressanti richieste di trapianti". La setta Falun Gong particolarmente pereguitata dal regime è quella che ha il maggior numero di dissidenti imprigionati che forzosamente forniscono organi per trapianti.
    Per alimentare l'affare dei trapianti il regime cinese non si ferma davanti a niente.

    9/9 - INDAGATO: Abbiamo assistito all'apertura della busta inviata dal Tribunale per il quale Salvini risulta indagato per sequesto di persone riguardate la vertenza dei migranti fermati per alcuni giorni sulla nave Diciotti. La scenetta è stata abbastanza ironica e Salvini ha detto che ha fatto la volonta del popolo essendo lui stato eletto a differenza dei giudici che non lo sono. A conclusione, ha appeso il documento al muro dietro la sua scrivania come per sdrammatizzare l'intera indagine dei giudici. I grillini che parteggiano per i giudici non possono però schierarsi contro Salvini così Di Maio sceglie una via di mezzo: "Appoggiamo Matteo ma non quando attacca i magistrati".
    Salvini sa che questa indagine finirà nel nulla; quindi, la prende con ironia. Di Maio non può che appoggiare Salvini altrimenti potrebbe cadere il governo e in questo caso non sarebbe più al vertice del M5s.
    _____________________________________

    9/9 - SCUOLE IN M.O.: 1) TERRA SANTA - Palestina, la religione cristiana entra fra le materie per la maturità scolastica La decisione raggiunta dopo 13 anni di dibattiti. Approvato un testo ministeriale. A Betlemme, i ragazzi sono entusiasti. Prima la prova era solo interna, non riconosciuta a livello statale Betlemme (AsiaNews) – Ai prossimi esami di maturità, gli studenti cristiani e musulmani affronteranno fianco a fianco una prova ognuno sulla propria religione. Per la prima volta, la religione cristiana è nelle materie ufficiali del “tawjihi”, l’esame finale per i ragazzi del liceo.
    2) SIRIA - Milizie curde chiudono le scuole cristiane di Qamishli. (Agenzia Fides) – Elementi armati delle cosiddette “milizie di autogestione curda” hanno imposto la chiusura di alcuni istituti scolastici che fanno capo alle locali comunità cristiane sire e assire, nella Siria nord-orientale. Il fatto è avvenuto martedì 28 agosto, a Qamishli, nella provincia siriana nord-orientale di Hassakè.
    3) IRAQ - Baghdad, mobilitazione on line per fermare la demolizione di un'antica scuola cattolica Baghdad (Agenzia Fides) – Il suo nome in arabo, Al Aqueeda, significa “la fede”. E' l'antica scuola cattolica femminile, costruita nel 1921, dove aveva studiato anche Zaha Hadid, la famosa “archistar” irachena scomparsa nel 2016. L'edificio rappresenta parte del patrimonio architettonico della capitale irachena, ma potrebbe essere presto demolito per far posto a un centro commerciale.
    I palestinesi sono più tolleranti verso i cristiani, curdi ed iracheni lo sono molto meno.
    _____________________________________


    IL LIBRO DELLA SETTIMANA
    NON CHIAMATELO EURO
    Germania, Italia e la vera
    storia di una moneta illegittima


    di Angelo Polimeno
    Ed. Mondadori - € 12,00

    Tra i padri dell'euro in Italia c'è lui, l'ineffabile Romano Prodi. Una verità storica, che tutti conoscono. Ma il Mortadella - e questo è un fatto che molti ignorano - è padre anche di quel Patto di Stabilità che oggi soffoca i Paesi di eurolandia in difficoltà, Italia in primis. Una responsabilità, quella dell'ex premier, che viene ricostruita per filo e per segno dal giornalista Rai Angelo Polimeno, nel suo libro dal titolo "Non chiamatelo euro", dove ci spiega come Prodi, ai tempi, ci fregò due volte. Sull'euro e sui trattati di Maastricht in cui, appunto, venne messo nero su bianco il Patto di Stabilità. La clausola - Era il 1992, erano gli anni del passaggio dalla prima alla seconda repubblica, quando nei patti di Maastricht fece capolino la prima bozza del patto di Stabilità. Polimeno spiega: "A fine anni Ottanta-inizio Novanta il governo Andreotti riuscì a ottenere che i parametri del trattato di Maastricht su deficit e debito venissero verificati con il criterio della tendenzialità". Inoltre la prima versione del patto prevedeva (con lungimirante anticipo rispetto alla grande crisi di questi giorni) di sospendere i vincoli di bilancio in periodi particolarmente duri per le economie di un Paese. Il giornalista spiega che gran parte del merito per il successo dell'operazione fu di Guido Carli, allora ministro, che "godeva di grande credito in Germania" e che "spiegò al cancelliere Kohl che serviva gradualità nella riduzione del debito". La Francia era d'accordo e, aggiunge Polimeno, "aveva posto come condizione per l'adesione all'euro che anche l'Italia ne facesse parte. Parigi temeva la svalutazione della lira". La menzogna di Prodi - Dunque, emendato e meno rigido, pur tra mille difficoltà il primo accordo entrò in vigore il 7 febbraio 1992. Principi giusti, ma tempi sbagliati: il mese successivo, infatti, sarebbe scoppiata Tangentopoli. La politica italiana e i suoi volti, ed è storia, sarebbero cambiati radicalmente. "Andreotti e Carli - riprende il racconto il giornalista - escono di scena. Le pressioni della Bundesbank riprendono fortissime. A questo punto Kohl lavora per convincere Romano Prodi e Carlo Azeglio Ciampi per cambiare il criterio della tendenzialità e la sospensione". E ci riesce. Con un aggravante: il cambiamento non avviene attraverso un nuovo trattato internazionale. Infatti "si ricorre a uno stratagemma, approvare un regolamento che non ha bisogno di passare né dal Parlamento né dal voto referendario. Il numero 1466 del '97, più conosciuto come Patto di stupidità". Già, "patto di Stupidità", come lo chiama oggi Prodi. Peccato, conclude Polimeno, che "Prodi non ricorda mai di averlo firmato lui", quel patto scellerato.
    _____________________________________
    ULTIMA ORA: IL VOTO IN SVEZIA: I sovranisti del Partito Democratico Svedese di Jimmie Akesson arrivano quasi al 18% con 63 seggi in Parlamento. Il Centrosinistra in calo ha 144 seggi ed il centrodestra 142. Il Partito di Akesson è contro i migranti e chiede un referendum per l'uscita dall'Ue.
    _____________________________________
    LA MIGLIORE DELLA SETTIMANA


    LA GIUSTIZIA PROGRESSISTA





















    Vignetta di Vauro - Il Fatto Quotidiano 8/9/2018

    _____________________________________