Associazione
Cattolici Genovesi

 



















Indice generale
del sito




Collegamenti
a siti consigliati




Home


Mail

 
 
   

 
Christus Vincit


Cattolici Genovesi

Cercare la Verità - Conoscere la Verità - Difendere la Verità


 

Questo sito Internet dal titolo si può rilevare l'intento di affermare nel campo della comunicazione una voce cattolica chiara e forte su ogni argomento che quotidianamente si presenta.
Molti sono i temi che intendiamo affrontare con semplicità e chiarezza in modo da essere compresi da tutti coloro che intendono abitualmente avere contatti.
Noi ci rivolgiamo a tutti e speriamo di fare di questo sito non solo un modo per trasmettere informazioni, idee ma, desideriamo che coloro che troveranno il nostro modo di affrontare gli argomenti di loro gradimento ci facciano conoscere le loro opinioni, ci inviino se credono materiale che in ogni caso verrà esaminato e se ne terrà conto successivamente. Anche per coloro che volessero farci una critica, speriamo garbata, sempre nell'ambito delle nostre possibilità cercheremo di rispondere in qualche modo.
La nostra aspettativa è quella di creare le premesse per favorire la crescita di un punto di riferimento, dando non solo a chi collabora di far conoscere le proprie idee ma anche ad altri a partecipare alla formazione di un centro di opinione. La vastità degli argomenti affrontati ci permettono di dare un'idea precisa della nostra visione delle cose che è e che deve essere sempre cattolica.
Non abbiamo la pretesa di far la predica a nessuno, né pretendiamo di giudicare gli altri migliori o peggiori di noi, la cosa non ci interessa, ma sulle idee, sui comportamenti esprimiamo sempre la nostra valutazione.
Spesse volte nel dire la verità forse qualcuno può esserne dispiaciuto, non è nostra intenzione offendere nessuno, ma ciò che riteniamo giusto non deve essere taciuto.
Chi siamo ? Siamo cattolici senza nessun aggettivo. Le tante classificazioni di cattolici molte volte sono riduttive, spesso devianti ed a volte sicuramente errate, per questo le rifiutiamo.
Apprezziamo i progressi della scienza e della tecnica ma riteniamo che il mondo presente non sia dominato esattamente da una visione cristiana; anzi, dall'esatto contrario. Molte delle cose che ci vengono gabellate come progresso, diritti umani o diritti di libertà siano esattamente il contrario; regresso, licenza e schiavitù. Chi avrà pazienza di seguirci capirà presto a cosa ci stiamo riferendo.
Un'ultima cosa, vogliamo ancora dire, in quanto cattolici noi non abbiamo né complessi di colpa per la storia passata né riteniamo di dover ricorrere ad altre istituzioni civili o religiose per poter essere cattolici. Ricerchiamo la verità ma, i fondamenti li conosciamo già con certezza senza bisogno di rivolgere la nostra attenzione altrove. Siamo fedeli alla Santa Romana Chiesa perché crediamo a tutti i dogmi così come ci sono stati proposti, seguiamo i comandamenti ed i principi morali da sempre stabiliti.

Il sito si articola in vari comparti dove trovano opportuna collocazione i vari argomenti. Chiunque sia interessato a partecipare è invitato a contattare i responsabili dei vari settori.


COME VISITARE IL SITO
la cosa più spiacevole è perdere tempo e farlo perdere agli altri. Pertanto, il modo più veloce per vedere i contenuti è quello di esaminare per primo
L'INDICE GENERALE DEL SITO
Se troverete qualcosa di interessante, potrete poi entrare nei singoli settori.
Grazie per la scelta.
 

Rino Tartaglino           


 
 

___________________________________

(cultura)

Foglio per comunicazione ai soci
___________________________________
_____________________________________________________________


ULTIMI INSERIMENTI
- 1/5/2004
(cultura - scienza - fede)
LA PASSIONE DI CRISTO - Così come è avvenuta

_____________________________________________________________
- 31/10/2004
(Difesa della vita)
ARE THE DEAD REALLY DEPARTED WHEN WE REMOVE THEIR ORGANS ? - On a subject concerning the end of life, and that is particularly the matter of the removal of organs from corpses

_____________________________________________________________
- 31/12/2004
(Europa)
LA FINE DELL'UNIONE EUROPEA - L'ingresso della Turchia in Europa

_____________________________________________________________
- 7/1/2005
(Difesa della vita)
QUESTIONI MORTALI - L'attuale dibattito sulla morte cerebrale e il problema dei trapianti di R. BARCARO e P. BECCHI- Introduzione

_____________________________________________________________
- 20/5/2005
(Difesa della Vita)
I CATTOLICI SI ASTENGONO SUL VOTO DEL REFERENDUM - Volantino

____________________________________________
- 31/5/2005
(Progetto Europa)
L'EUROPA E LA GEOPOLITICA AMERICANA - Chi domina il blocco eurasiatico-africano domina il mondo

____________________________________________

- 30/9/2005
(Una voce)
TORNIAMO ALLA MESSA IN LATINO - A seguito della Messa in "zeneize" una lettera di Francesca Poluzzi

____________________________________________

- 15/4/2006
(Difesa della vita)
DONARE GLI ORGANI E MORTE CEREBRALE
Le cose da sapere di Carlo Barbieri
_____________________________________________

S. MESSA IN LATINO
(rito romano antico)

DOMENICHE E FESTE DI PRECETTO

ORE 9,30

CHIESA DI S. STEFANO
(sopra) Via XX Settembre - GENOVA - Tel. 010.58.71.83

ASS. UNA VOCE - GENOVA

___________________________________
_______________________________


- 30/1/2008
(vita)
WELBY E IL PENSIERO CATTOLICO
Condanna dell'eutanasia di Carlo Barbieri
___________________________________

- 30/1/2008
(vita)
WELBY: RIFIUTO DI CURE O EUTANASIA? (parte I)
Considerazioni giuridiche sul caso Welby del prof. Paolo Becchi
___________________________________


- 3/4/2008
(vita)
MORTE CEREBRALE E TRAPIANTO DI ORGANI
Libro del Prof. Paolo Becchi - recensione del Dott Carlo Barbieri
___________________________________

- 3/4/2008
(vita)
LA MORTE CEREBRALE E' LA FINE DELLA VITA?
relazione della Dott. Rosangela Barcaro
___________________________________

- 8/7/2008
(vita)
INFORMAZIONE
La disinformazione sui problemi dei trapianti può essere colmata da alcune letture - consigli del Dott Carlo Barbieri
___________________________________

- 20/11/2008
(vita)
Il nuovo regolamento sulle modalità per l'accertamento e la certificazione della morte. Primi rilievi critici.
del Prof. Paolo Becchi
___________________________________

- 1/10/2009
(vita)
La biopolitica non ammette la libertà di coscienza
Prof. Paolo Becchi
___________________________________
- 30/10/2009
(Archivio)
CATTOLICI GENOVESI - N° 2 novembre 2009

___________________________________

- 30/10/2009
(Incontro)
CATTOLICI GENOVESI - N° 2 novembre 2009

___________________________________

- 10/1/2012
(vita)

___________________________________

- 20/1/2012
(voce)

___________________________________

- 20/1/2012
(Politica - costume - società)

___________________________________

- 19/2/2012
(Cultura)

___________________________________

- 1/1/2013
(una voce)
___________________________________

- 7/1/2013
(vita)

___________________________________

- 7/1/2013
(voce)

___________________________________

- 17/3/2013
(Politica - costume - società)

___________________________________

- 17/5/2013
(voce)
___________________________________

- 21/12/2014
(Cultura)

___________________________________

19 Aprile 2015             Informazioni             N° 16
_________________________________________
      Foglio di comunicazione interna
www.cattolicigenovesi.org
_________________________________________
Non vi è persona più crudele di una schiava diventata padrona.

Proverbi

_______________________________
SANTI E BEATI

San MAGNO - Festa 16 aprile
Nasce attorno al 1075 da Erling, uno dei due gemelli vichinghi che furono conti delle Isole Orcadi nella seconda metà del secolo XI. Viene coinvolto nelle battaglie causate, assieme ai norvegesi, dal cugino esiliato, Haakon. Magno, però, non vuole combattere e viene fatto prigioniero. Riesce però a fuggire in Scozia dove inizia un cammino di conversione e di penitenza. Quando Haakon tenta ancora di impadronirsi illegittimamente del potere Magno guida un esercito contro di lui. Per breve tempo i due riescono a coabitare in una tregua. Ma Haakon, pur sempre intenzionato ad eliminare il cugino, lo invita ingannevolmente ad una conferenza di pace. Riesce così a farlo uccidere ad Egilsay e Magno, rifiutando di difendersi, muore pregando per i suoi assassini.
__________________________________________________________________________
SANTA MESSA IN LATINO

Domeniche e Feste di Precetto
ore 17
Chiesa di S. Biagio
Via S. Biagio di Valpolcevera 41 - Genova
Tel. 010.711.685
_______________________________________________________


EDITORIALE
GREXIT – SE LA GRECIA ESCE DALL’EURO

Continuano le trattative della Grecia per ottenere finanziamenti e dilazione nei rimborsi in cambio di riforme come pretende Bruxelles. Finora le manovre proposte dal governo greco sono ritenute insufficienti. Di questi giorni, la dichiarazione del ministro delle Finanze Varoufakis: ”il denaro sta finendo”, ha messo in allarme le varie istituzioni. Il Fmi pretende che la Grecia rispetti le scadenze che le sono state imposte. La situazione economica della Grecia è disastrosa, i tassi di interesse che la Grecia deve pagare per finanziarsi sui mercati sono al 24%. La situazione è insostenibile ed il governo non sembra propenso a costringere i cittadini ad altri sacrifici. La gente non ha neppure i soldi per comperare le medicine e la disoccupazione è molto elevata. Con molta probabilità la Grecia sarà costretta ad uscire dall’euro. L’intuizione di questo fallimento è stata avvertita dai mercati. Le Borse hanno perso posizioni nelle quotazioni e lo spread tende al rialzo. Cosa potrebbe succedere se la Grecia se ne va? La prima cosa è il rischio che i creditori perdano in tutto o in parte i loro crediti che, comunque, dovranno essere rinegoziati. Il governo greco avendo l’appoggio dei cittadini, sarà costretto a riappropriarsi della sovranità monetaria finanziandosi in parte stampando moneta e mettendo sotto controllo le banche. Cercherà di ottenere aiuti finanziari dalla Russia magari cedendo a pagamento, qualche approdo per la flotta russa nel Mediterraneo. Il Paese dopo le difficoltà iniziali; probabilmente con una inflazione alta. In un paio d’anni la situazione potrebbe stabilizzarsi. La Grecia per salvarsi dal fallimento fa un’operazione che toglie ogni potere alle Banche estere. Quindi, questa operazione è pericolosa per questo ordine mondiale. Se altri seguono la stessa strada, finisce per cadere tutto il meccanismo di ricatto messo in atto a partire dalla crisi del 2008. Verrebbe messo in discussione l’intero sistema finanziario a livello planetario. Con il controllo del debito dei Paesi esteri si pone una ipoteca sulle condizioni economiche di chi è indebitato imponendogli gravosi obblighi che portano ad accentuare la crisi degli stessi, alla vendite dei beni ed all’impoverimento generale. L’austerità serve solo a redistribuire la ricchezza non a uscire dalla crisi. Questo è il vero pericolo che corrono gli operatori finanziari a livello mondiale. La scoperta dell’inganno ed il suo rifiuto. Per evitare che questo sistema di strozzinaggio crolli, molto probabile che vi sia tutta una serie di ricatti contro la Grecia per impedire che riesca a sollevarsi economicamente. Noi ci auguriamo che altri in questo periodo denuncino questo meccanismo truffaldino e recuperino la loro sovranità.

Rino Tartaglino

_______________________________

ILLUSTRAZIONE: Banchieri: ll problema consiste nel favorire l'indebitamento degli Stati da parte delle Banche e finanziatori esteri; poi obbligare gli Stati ad una politica di austerità (più tasse e vendite di beni).
_______________________________
GRANDEZZA CRISTIANA

“Il Cristianesimo è stato la più grande rivoluzione morale che l’umanità abbia mai compiuto; così grande, così comprensiva e profonda, così feconda di conseguenze, così inaspettata e irresistibile nel suo attuarsi, che non meraviglia che sia apparso e possa ancora apparire un miracolo, una rivelazione dall’alto, un diretto intervento di Dio nelle cose umane, che da Lui hanno ricevuto legge e indirizzo affatto nuovo”.

Benedetto Croce

Quando la Chiesa era nel massimo del suo fulgore, chi la contrastava era quasi impossibile potesse essere nemico, doveva essere un intelligente avversario. Così accadde per il filosofo e politico Benedetto Croce, deceduto nel 1952. Si vide allora una Chiesa che non concedeva un millimetro sul piano della morale, in cui la Società aveva meno bisogno di trovare in essa prevalentemente un ospedale. Dobbiamo incessantemente affermare una oggi non accettata realtà: la Chiesa nei secoli è stata la grande portatrice di libertà, di solidarietà, di amore e di perdono. Da essa è venuta l’emancipazione della donna (si intende quella equilibrata), l’abolizione della schiavitù, il riconoscimento dei diritti dei poveri e dei lavoratori. Ed ancora, la Chiesa ha sviluppato l’arte, educato alla bellezza. Essa ha pure forgiato famiglie unite nell’amore, nel sacrificio e nella bontà. Tutto questo non sarebbe stato possibile senza una forte fede personale dei fedeli. In questa epoca di crisi dobbiamo essere contenti e fieri di stare all’opposizione, quali che possano essere i danni che subiremo. Noi siamo la speranza di un migliore domani. Gesù ancora trionferà.

Renzo Mattei

_____________________________


13/4 - IL PAPA E GLI ARMENI: Durante la Messa per l'anniversario del "martirio", il Papa ha portato il saluto al patriarca e fedeli armeni presenti, ricordando il genocidio subito cento anni fa di 1,5 milioni di armeni ad opera dei turchi. Il Papa cita la dichiarazione di Giovanni Paolo II del 2000, riferendo che nel secolo scorso sono avvenute tre grandi tragedie di cui la prima ha colpito il popolo armeno - prima nazione cristiana -, insieme ai siro cattolici, agli assiri, caldei e greci. Lì furono uccisi vescovi, sacerdoti, uomini, donne , anziani e persino bambini. Le altre due furono perpetrate da nazisti e comunisti. Il genocidio dei cristiani armeni è negato dalla Turchia. Guai a parlarne. A seguito delle dichiarazioni del Papa, il governo di Ankara ha convocato il Nunzio vaticano al quale ha espresso "profondo dispaicere e disappunto per le parole del Papa".
Lo sterminio sistematico degli armeni nei territori dell’Impero ottomano iniziò la notte del 24 aprile 1915. L’obiettivo dei Giovani Turchi, organizzazione nazionalista nata all’inizio del Ventesimo secolo, era creare uno stato nazionale turco sul modello dei nuovi paesi europei nati nell’Ottocento: creare dunque la Turchia e unirla con il mondo turcofono dell’Asia centrale (il Turkestan). Gli armeni, cristiani ed indoeuropei, erano l’ostacolo più evidente da eliminare per portare a termine il sogno nazionalista di un immenso territorio che dal Mediterraneo arrivasse fino allo Xinjiang cinese. L'Armenia fu il primo Stato a definirsi cristiano nel 301; quindi, il cristianesimo è un elemento di identità del popolo armeno. Il Papa, in questo momento di nuove persecuzioni contro i cristiani, ha voluto ricordare il genocidio iniziato 100 anni fa anche con l'intenzione di richiamare gli attuali governanti dei Paesi musulmani a non perseguitare i cristiani che è il primo passo verso il genocidio.
_____________________________
13/4 - PERCEZIONE: Quattro italiani su cinque ritengono che le tasse siano aumentate e solo il 18% siano rimaste invariate. L'1 su cento ritiene che siano diminuite.
L'Istat ci ha detto che la pressione fiscale nel 2014 rispetto al 2013 è aumentata dello 0,1%. Nei sondaggi di solito, si chiede a persone che non sanno cosa pensano su un qualsiasi argomento. Quando dobbiamo attribuire una colpa del nostro disagio, lo attribuiamo alla cosa più odiosa, le tasse anche perché sono eccessive.

13/4 - BONUS: Il governo Renzi dopo essersi inventato un tesoretto di 1,6 miliardi finge di non sapere ancora a chi destinare questi 15 euro mensili.
Noi lo sappiamo e lo sanno anche loro. A quella categoria che potrebbe dare il voto al Pd alle prossime elezioni regionali. Quindi tutto sarà deciso prima delle prossime elezioni.
_ ______________________________
14/4 - SBARCHI: Negli ultimi quattro giorni sono sbarcati con l'aiuto delle nostre navi diecimila migranti. Emergenza nei centri di accoglienza, mancano i posti. Previsti anche requisizione di locali in tutte le regioni, Ieri vi sono stati dieci morti in mare.
Se un governo deve aspettare il benestare dell'Onu, l'autorizzazione degli Usa e l'aiuto dell'Europa per impedire questa invasione; per essere concreti, questo governo è delegittimato.

14/4 - TURCHIA CONTRO IL PAPA: Sia il governo turco che il Gran Muftì hanno criticato le parole del Papa a proposito del genocidio armeno.
Ammettere la veridicità di certi fatti avvenuti cento anni fa, ha un valore storico. Il problema riguarda il presente. I turchi non devono aiutare l'Isis che è una organizzazione criminale.
_______________________________

14/4 - AFFARE CPL CONCORDIA: I pm cercano i fondi alla politica. Perquisizioni nella sede della cooperativa a Roma e a Modena. Gli strumenti di penetrazione da parte della Concordia nelle Pubbliche Amministrazioni sono rappresentati da: subappalti, consulenze fittizie e forniture da soggetti legati a pubblici ufficiali che gestiscono gli appalti medesimi. In questo momento apprendiamo che il Tribunale di Napoli, pur confermando tutte le accuse, toglie l'inchiesta al pm Woodkock per trasferirla all'Antimafia di Bologna.
Tutte le accuse sono confermate alla Cpl Concordia ma, l'inchiesta è trasferita altrove. Il sospetto è che si stia toccando personaggi importanti e come di consueto l'inchiesta si deve concludere nel migliore dei modi, con un nulla di fatto.
________________________________

15/4 - OTTIMISMO: Il Fondo monetario internazionale (Fmi) rivede al rialzo le stime del Pil 2015 e 2016 a +0,5% e 1,1%. Un ritorno alla crescita dopo le contrazione del 2013 e del 2014, mentre la ripresa a livello mondiale resta incerta e l'area euro rischia la stagnazione. Intanto apprendiamo che i negozi "Compro oro" tra aperture e chiusure vi è un calo nei numeri. Questi negozi dopo una salita vertiginosa sono in calo per numero da quattro a uno. I motivi sono due: 1) coloro che avevano un reddito medio basso si sono già venduto tutto il vendibile; 2) il prezzo dell'oro che prima era di 44 € al grammo è sceso a 35 €.
Le stime del Fmi sono puramente teoriche; inoltre, le variazioni positive previste non cambiano la percezione della gente comune. Per avere 1000 euro in più occorre avere un reddito di 200.000 euro. Con 20.000 euro allo 0,5% di incremento si ha solo 100 euro in un anno.
________________________________
15/4 - PRENDERE O LASCIARE: Renzi vuole che la Camera approvi la legge elettorale (Italicum) così com'é! "Se non passa, dovrò salire al Quirinale". Renzi sa che se passa alla Camera con modifiche, dovrà tornare al Senato dove rischia la bocciatura per la mancanza del voto di maggioranza. Quindi verrebbe bocciata la riforma.
Da tutto questo affaccendamento Renzi ha messo in campo delle leggi spesso discutibili. Il pasticcio delle province, la riforma del Senato che doveva essere cancellato invece non è così. La legge elettorale che nata in un modo è stata poi variata in modo troppo favorevole al suo partito. Tutte leggi difficili da digerire. La sinistra del Pd sa che una vittoria troppo evidente di Renzi la porterebbe alle prossime elezioni ad essere ridimensionata se non cancellata. Da qui il forte contrasto. Renzi gioca sul ricatto: "Ho votate l'Italicum o andate tutti a casa". Il problema che si pone dopo le eventuali dimissioni di Renzi è che Mattarella non è detto che sciolga le Camere. A questo punto l'incognita riguarderebbe tutti, Renzi compreso.

15/4 - CONTRADA: Vittoria europea dellì'ex superpoliziotto Bruno Contrada condannato in Italia a vari anni di galera per "concorso esterno in associazione mafiosa"; ma, la Corte Europea lo assolve perché il reato non era sufficientemente chiaro.
In questo caso la Corte Europea ha ragione. Contrada era o non era mafioso? Concorso esterno che significa? Ci vogliono accuse precise e ben documentate.

15/4 - L'EGITTO ED I GAY: Il governo egiziano ha fatto una legge scondo la quale i gay stranieri possono essere allontanati dal territorio nazionale.
Si vede che sono già contenti dei gay egiziani e non hanno bisogno di altri arrivi.
____________________________

16/4 - IL PAPA CONTRO IL GENDER: La rimozione delle differenze è il problema e non la soluzione. La catechesi del Papa è dedicata agli aspetti negativi delle cosiddette teorie del gender. Dopo aver messo in luce la bellezza del maschile e del femminile che fin dalla creazione, Dio ha scelto per manifestare il suo amore, il Papa si è chiesto se il gender non sia anche espressione di una frustrazione e di una rassegnazione che mira a cancellare la differenza sessuale perché non sa confrontarsi con essa".
Le teorie sessuali come quella sul gender nascono nelle sette massoniche di tipo progressista magico-sessuale. Poi hanno visibilità presso le lobbies lesbiche ed omosessuali che le pubblicizzano. I mezzi di informazione sono tutti in mano alle sette massoniche e fanno opera di persuasione occulta. Alcuni universitari si prestano a dare un rivestimento pseudo scientifico a questa teoria del gender e queste assurdità sono diventate oggetto di dibattito sempre più frequente. La realtà, è che vi sono due sessi geneticamente determinati, il resto sono solo devianze di tipo psichico. L'obiettivo è corrompere la società per poterla dominare.
____________________________
16/4 - SPARI: Una nave italiana impegnata nel recupero di migranti dopo questa operazione, deve far fronte a spari di intimidazione di scafisti che vogliono recuperare il gommone che trasportava i migranti. La nostra marina viene prontamente avvertita del fatto, segue tutte le mosse degli scafisti ma non li ferma.
Tutto in linea con le iniziative del governo. Lasciar fare .

16/4 - PRODI: "L'Italia non sarà la prima ad affondare, ma è solo questione di tempo , se non si cambia integralmente la politica europea saremo travolti tutti", Romano Prodi, il fondatore dell'Ulivo critica il primo ministro nel suo libro-intervista e dice di preferire "il cacciavite" di Letta al "trapano" di Renzi.
Prodi è uno dei maggiori responsabili se l'euro funziona in questo modo. Quanto alle sue preferenze, sceglie Letta perché sulla popolazione ha un effetto "sonnifero" come è nel suo stile, soltanto, anche Letta non risolve i problemi.
_______________________________

17/4 - GETTATI IN MARE: L'orrore della guerra di religione fra cristiani e musulmani approda in Sicilia con un bastimento carico di migranti. Durante la traversata un gruppo di cristiani si mette a pregare. Per questo scoppia una furibonda lite e dodici cristiani presi a calci e pugni finiscono in mare dove muoiono affogati. Altri cristiani si sarebbero salvati tenendosi stretti, le braccia intrecciate in modo da formare una catena da opporre ai carnefici. All'arrivo a Palermo alcuni migranti denunciano il fatto alla polizia che ferma i 15 musulmani.
L'immigrazione clandestina è gestita dai terroristi che organizzano a pagamento i viaggi dalla Libia all'Italia. I molti soldi che percepiscono servono a finanziare la guerra islamica. Quindi per colpa nostra i terroristi guadagnano di più con i traffici di esseri umani che con altre fonti di finanziamento. In più, tra i tanti arrivati vi sono anche criminali che domani potrebbero come nel caso dei 15 musulmani assassini diventare i prossimi terroristi.
_____________________________________
17/4 - PAITA: La candidata del centrosinistra a governatore della Liguria, Raffaella Paita, dopo l'avviso di garanzia per la mancata all'erta per l'alluvione dell'ottobre scorso, ha ricevuto conferma della fiducia da parte del Pd nelle persone del vicesegretario Lorenzo Guerini e del sottosegretario Luca Lotti. Infine, l'inaspettata difesa del card. Bagnasco: "Provo dolore. Chissà perchè certe indagini esplodono in certe ore e in certi momenti della storia della città e della nazione.
Il Pd non sa che pesci pigliare e deve per forza sostenere la Paita. Più problematico l'intervento del cardinale, a meno che, non voti per il Pd.

17/4 - ALLARME GRECIA: Il ministro delle Finanze greco Yanis Varoufakis ha detto esplicitamente: "I soldi stanno finendo". La Grecia disporrebbe di solo due miliardi per pagare stipendi e pensioni ma, mancano i soldi per rimborsare i creditori. Bruxelles: insoddisfatta per le proposte di Atene. Lagarde (Fmi) dice no a dilazioni di rimborso dei prestiti.
Si vede che vogliono vedere l'effetto che fa l'uscita della Grecia dall'euro.
_______________________________
18/4 - SUDAFRICA: Finora sono 74 le vittime in tutto il Sudafrica da quando sono esplose le violenze contro i lavoratori stranieri. La violenza è iniziata dopo le controversie affermazioni del re degli Zulu molto influente nella regione di Durban, che ha accusato gli stranieri di concorrenza sleale nel commercio invitandoli a lasciare il Paese. Molti stranieri sono arrivati in Sudafrica per trovare un lavoro aprendo piccole attività commerciali dove si vende merce a basso prezzo, cosa non gradita ai residenti. La disoccupazione in Sudafrica è un vero flagello e la rabbia si scarica contro gli stranieri.
Prima in Sudafrica comandavano i bianchi ed i neri erano poveri; adesso, comandano i neri ma le cose non sono cambiate.

18/4 - BOLDRINI: La presidente della Camera, Laura Boldrini ha proposto di eliminare la scritta "Mussolini Dux" dal Foro italico.
Già nell'antico Egitto alcuni faraoni facevano cancellare il nome del predecessore dai monumenti per sostituirlo col proprio. Questo successe ad Hatsepsut col successore Thutmose III e ad Akhenaton con Horembeb. Laura Boldrini forse vorrebbe vedere inciso sull'obelisco il suo nome a futura memoria della sua inconfondibile intelligenza.
_______________________________

18/4 - RENZI FA L'AMERICANO: Prima di entrare alla Casa Bianca, Matteo Renzi ha dovuto aspettare quattordici mesi ma ne è uscito con un credito che potrebvbbe rivelarsi proficuo in futuro: è lui ormai il leader del partito americano in Europa (Fabio Martini su "La Stampa"). Obama ha detto che l'Italia è sulla strada giusta e che Matteo Renzi lo ha colpito per la sua energia. Renzi ha detto che gli Usa sono un modello per la crescita. In mezzo a tutti questi convenevoli da entrambe le parti, Renzi avrebbe ottenuto l'investitura di un ruolo di leadership per l'Italia in Libia; ma, per adesso bisogna attendere un accordo tra i due governi libici prima di agire.
Parole tante, complimenti tanti, ma, per agire bisogna attendere ordini.
_______________________________
19/4 – DRAGHI: Il presidente delle Bce avverte Atene, che deve fare di più “anche se adesso, siamo meglio attrezzati, ma nel caso che la crisi greca precipitasse ci troveremmo in acque inesplorate”. Poi conclude mettendo in guardia gli speculatori a non tentare di creare difficoltà all’euro perché la Bce è pronta a reagire.
Se la crisi greca va avanti, anche Draghi non sa come va a finire. Quanto alla speculazione, questa è alle dirette dipendenze dei padroni dell’alta finanza. Quindi la Bce può Fare solo quello che le lasciano fare.

.LA SACRA SINDONE: Oggi a Torino inizia un’altra ostensione che si concluderà l 24 giugno. Vi è già un milioni di prenotazioni per la visita al sacro lenzuolo.
La Sacra Sindone è la prova evidente delle sofferenze, della morte e della resurrezione di Cristo.
_______________________________

LA GRECIA E GLI EURODELIRI

La Grecia indebitata,
da anni è tartassata.
Nonostante i sacrifici,
vi sono brutti auspici.
Il debito non è calato,
il bilancio va riformato.
Vogliamo una proposta,
che sia un po’ più tosta.
Questa è la solita ricetta,
che Bruxel, ancora aspetta.
Vendere porti e Partenone,
giù le paghe e la pensione.
Ora Tsipras è spaventato
sarà da Putin già aiutato.
Così l’euro è abbandonato
e il creditore è buggerato.

_______________________________

19/4 – STRAGE DEI MIGRANTI: Nella notte una imbarcazione stracarica di migranti è affondata nel Canale di Sicilia. All’arrivo della nave di soccorso, numerosi migranti si sono spostati tutti da un lato della imbarcazione facendola capovolgere. I morti sarebbero più di 700. Quelli che erano sopra coperta in parte si sono salvati mentre quelli che erano chiusi nella stiva sono tutti andati a picco con il barcone. Dopo il tragico evento sono iniziate le polemiche. La destra accusa il governo di non fare niente per evitare che i barconi partano dalla Libia. I morti sarebbero colpa del buonismo della sinistra. Il Pd e Renzi accusano la destra di strumentalizzare questi eventi per scopi elettorali e ritengono l’Europa indifferente al problema dei migranti.
Secondo la linea del governo i clandestini si devono salvare ed accogliere ma nello stesso tempo si considera reato l’azione degli scafisti e di coloro che organizzano i viaggi dall’Africa all’Italia. Incongruenza da risolvere. Se poi non si vogliono i clandestini visto che nessuno si muove dobbiamo essere noi ad agire altrimenti subiremo l’invasione.
_______________________________

ANNOTAZIONE
LA TOSCANA ETEROLOGA

Dall’inserto “E’vita” dell’Avvenire leggiamo: “Flop per l’eterologa in Toscana. Arranca la regione simbolo. I centri specializzati da Firenze a Livorno, i primi che un anno fa hanno aperto alla fecondazione eterologa sono in difficoltà. Di fronte a decine di richiesta di coppie in cerca di un figlio non trovano donatori disposti a “regalare” i gameti. L’Ospedale di Careggi ha fatto scalpore per aver fatto pubblicare sulla Gazzetta Ufficiale un avviso per contattare aziende in grado di fornire gameti per la fecondazione eterologa. La biologa Carolina Caglieresi conferma che all’estero è più facile reperire il materiale, basta pagarlo. 650 euro per un ovocita (ne servono almeno tre), 350 euro per il liquido seminale. A conti fatti per avere un figlio comperato, tutto compreso occorrono almeno 5.500 euro, quanto l’acquisto di un loculo al cimitero.
Mercanti europei portarono il materiale biologico del baco da seta nel cavo di un bastone. Nel campo della zootecnia si fa ampiamente uso di materiale biologico che viene trasportato da un centro all’altro per fecondare le mucche. Si risparmia. Ma mettere al mondo un figlio non si può agire come se fosse un prodotto agricolo. Il figlio poi è della persona che mette i gameti e non di chi semplicemente lo partorisce.
_______________________________

IL LIBRO DELLA SETTIMANA


NAPOLITANO RE NELLA REPUBBLICA
Per una messa in stato di accusa

di Paolo Becchi – Daniele Granara
Ed. Mimesis/Law withuot Law – pg 90 € 6,90

Ha il Presidente Napolitano travalicato i confini del suo ruolo super partes violando la legalità costituzionale per sfociare in un presidenzialismo o semipresidenzialismo non contemplato dalla Costituzione? Gli autori sono di quest’avviso e consci del silenzio più o meno complice della maggior parte degli organi d’informazione, con ricaduta negativa sull’opinione pubblica. Si propongono di analizzare criticamente la presidenza Napolitano, specie quella eccezionale la seconda, per fornire gli elementi necessari per promuovere una eventuale messa in stato di accusa.
Delineata la storia e la disciplina dell’impeachment, con particolare attenzione alla Costituzione italiana, vengono ricostruiti e vagliati i principali interventi ed esternazioni di Napolitano che configurerebbero le violazioni de quo, come, fra le altre, la posizione partigiana contro i 5 Stelle pesante, determinante a Letta il caso degli F35 imposti al Parlamento così esautorato, il ricatto derivante dalla continua minaccia di dimissioni, scelte tutte squisitamente politiche e di parte che confliggono con il dovere di essere sempre arbitro imparziale.
Si consiglia vivamente la lettura dell’agile volumetto per sottrarre all’oblio una pagina non esemplare della storia d’Italia che auspichiamo sia adeguatamente riprovata e sanzionata.

Carlo Barbieri

_______________________________
ULTIMA ORA: 28 etiopi sono stati catturati in Libia dai terroristi dell’Isis ed assassinatiperché appartenenti a religione ostile. Erano cristiano-copti. Uno di questi manigoldi ha promesso guerra perenne , come risulta da un video di propaganda.
Fino a quando tollereremo questi crimini senza reagire? Noi europei non siamo buoni e democratici ma soltanto sciocchi e felloni. Facendo niente non solo questi criminali non smetteranno con le loro infamie ma nel lungo periodo avremo anche la guerra. L’estremismo islamico continua a fare proselitismo Se continua questa tendenza in tutto l’islam prevarrà la linea più fanatica .
_______________________________
LA MIGLIORE DELLA SETTIMANA

ABBASSO L'AUSTERITA'
















Vignetta da Internet -